Pubblicato il 25/11/20

L'UOMO GIUSTO Ross Brawn è uno dei manager di maggior successo della storia della Formula 1: forse il migliore, visti i successi conquistati con ogni team (Benetton, Ferrari, Brawn GP e Mercedes) ma anche da direttore del ramo regolamentare e sportivo del Circus sta facendo un ottimo lavoro. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport ha toccato vari temi, a partire proprio dalla difficile situazione affrontata quest'anno a causa del Covid-19, che si ripercuoterà anche sul mondiale prossimo venturo.

Assetto Corsa Competizione: 2020 GT World Challenge Pack

IMOLA BIS? Nella bozza di calendario 2021, infatti, c'è un buco il 25 aprile, nella data in cui si sarebbe dovuto disputare il GP del Vietnam. L'appuntamento asiatico, che avrebbe dovuto debuttare nel 2020, salterà anche il prossimo anno, e a tal proposito Brawn non preclude la possibilità di un ulteriore GP a Imola dopo quello dello scorso mese. ''Ovviamente siamo dispiaciuti di non poter andare ancora in Vietnam, ma troveremo un candidato forte. Abbiamo visto belle gare a Imola come in Portogallo e Turchia, è tutto aperto, vediamo come si sviluppa la questione''.

GP Italia 2018, Monza, Stefano Domenicali nel box della rossa con Mattia Binotto (Ferrari)

STEFANO DOMENICALI A proposito di Imola, il prossimo anno al posto di comando della Formula 1 siederà Stefano Domenicali, uno che Brawn conosce bene, e che sostituirà Chase Carey. ''Si apre una nuova fase'' - spiega il britannico - ''Chase è stato perfetto in quel ruolo alla fine dell'era Ecclestone [...] Stefano è perfetto per la prossima tappa, ha una conoscenza approfondita del mondo dei GP e potrà portare la sua identità allo sport. Sarà eccitante. Il mio ruolo resterà simile, la prossima sfida sarà la sostenibilità ambientale e con Stefano identificheremo le mie priorità per il futuro''.

F1 GP Eifel 2020, Nurburgring: Mick Schumacher (Alfa Romeo Racing)

MICK SCHUMACHER Ai tempi della Ferrari, Ross ha lavorato a strettissimo contatto con Michael Schumacher e nel clima di famiglia che si era creato a Maranello, ha avuto modo di veder crescere i due figli della leggenda tedesca. Uno dei due è in procinto di firmare con la Haas per la prossima stagione: ''Conosco Mick e Gina Maria da quando erano bambini, e si poteva notare in loro uno spirito competitivo. Lei lo ha espresso con i cavalli, lui con i kart, ed è stato affascinante vederlo crescere. Nelle ultime stagioni è stato molto promettente, è maturo ed equilibrato, sono ottimista che possa gestire la pressione''.

F1, GP Turchia 2020: Lewis Hamilton (Mercedes) e Sebastian Vettel (Ferrari)

HAMILTON & FERRARI Brawn ha parlato anche, ovviamente, del campionato in corso, che già ha visto stabilire tutti i suoi verdetti. ''Lewis può arrivare a dieci mondiali, fa parte di un team eccezionale e ha davanti a sé almeno 3 o 4 anni ancora al top. Al momento è difficile capire chi possa contrastarlo'' - ha commentato il titolo di Hamilton, dopodiché un ultimo pensiero per la sua ex squadra in difficoltà: ''Credo che il 2022 costituisca una bella opportunità per la Ferrari, con una nuova filosofia di macchina. Non ho dubbi che a Maranello lavoreranno sodo sulla vettura 2021, ma la loro priorità dev'essere il 2022, non possono sprecare una simile occasione''.


TAGS: ross brawn f1 2020