ACCUSE  E PROGRESSI La Red Bull nelle ultime settimane si è distinta per le accuse nei confronti delle prestazioni del motore della Ferrari e per le richieste di chiarimento sul regolamento da parte della FIA. Il team austriaco, però, ha nel contempo beneficiato di un notevole incremento delle prestazioni del motore Honda, tanto da aver di fatto annullato lo storico gap con la power-unit Mercedes, dominatrice e punto di riferimento in F1 dall'introduzione dei propulsori ibridi, nel 2014.

MEGLIO DELLE MERCEDES Proprio dal team campione del mondo in carica arriva una conferma sui progressi velocistici della Red Bull, autrice in Brasile di pole position e vittoria grazie a Max Verstappen. In un'intervista rilasciata a Racefans, Valtteri Bottas ha commentato così lo stato di forma degli avversari sul circuito di Interlagos: "Sapevamo che sarebbero stati forti, ma penso che fossero più forti di quanto ci aspettassimo. Soprattutto sul dritto. Ora hanno una buona macchina nelle curve, ma nei rettilinei sono migliori di noi adesso".

F1 GP Stati Uniti 2019, Austin: Valtteri Bottas (Mercedes) festeggia la pole position

INCOGNITA 2020 La stagione 2019 è ormai agli sgoccioli. Dopo la pausa estiva la Mercedes ha dovuto lottare prima contro lo stato di forma della Ferrari, autrice di sei pole position consecutive, poi con quello della Red Bull, tornata in evidenza come durante l'estate. Un antipasto per un 2020 di grande equilibrio? Bottas frena gli entusiasmi altrui: "Se guardiamo dall'inizio della stagione alla fine, penso che la Red Bull abbia fatto progressi concreti. Quindi se prolungassimo quel grafico fino all'anno prossimo sì, dovremmo aspettarceli molto competitivi. Ma ovviamente sarà una stagione compeltamente nuova, con macchine nuove. Sono sicuro che tutti i team, compreso il nostro, faranno progressi con la vettura che porteranno ai test. Quindi è impossibile fare delle previsioni, davvero. Tutti iniziano da zero, anche se non ci saranno molte modifiche nelle regole saranno comunque nuove monoposto".


TAGS: honda ferrari mercedes abu dhabi red bull f1 bottas interlagos