Pubblicato il 03/07/20

FANTAMERCATO Non c'è voluto molto perché arrivasse la smentita del diretto interessato allo scenario di fantamercato circolato ieri in Spagna. L'emittente spagnola Cadena Ser aveva riportato di un imminente accordo tra Fernando Alonso e la Renault già per questa stagione, con lo spagnolo che avrebbe sostituito Daniel Ricciardo scatenando un valzer di sedili che avrebbe anticipato il 2021. Già, perché a quel punto l'australiano sarebbe subito approdato alla McLaren che lo attende il prossimo anno, con Carlos Sainz che avrebbe fatto altrettanto sostituendo Sebastian Vettel alla Ferrari. Il tedesco, ahilui, si sarebbe così ritrovato appiedato a stagione appena conclusa.

LA RISPOSTA DI ALONSO Rispondendo a un fan che su Twitter gli chiedeva conferme a riguardo, Alonso è stato categorico: ''Amico, a mezzogiorno hanno detto che una squadra aveva detto di no ad Alonso. Di notte gareggerò in quella stessa squadra. Ve lo dirò e vi informo che correrò la 500 Miglia. Penso che dovete considerare chi ride di voi, ma sarò qui quando avrò qualcosa da segnalare''. Lo spagnolo ha così sottolineato la più grande incongruenza di questa voce di mercato: l'impossibilità a disputare la mitica gara di Indianapolis, pochi giorni dopo aver presentato la livrea della sua monoposto.

500 Miglia di Indianapolis 2020, la livrea di Fernando Alonso (Arrow McLaren SP)

ANNUNCIO SOLO RIMANDATO? Se Alonso ha smentito l'approdo imminente in Renault, non è affatto escluso che il secondo ritorno con la casa con cui vinse i suoi due titoli iridati avvenga per davvero, ma nel 2021. I segnali da entrambe le parti non mancano, ma per l'ufficialità ci vorrà ancora del tempo, durante il quale magari verremo intrattenuti da altre fantasiose storie di fantamercato...


TAGS: renault alonso f1