Autore:
Simone Valtieri

DALL'ECUADOR AGLI USA L'Alfa Romeo Racing ha annunciato il nome del suo secondo development driver, che va ad aggungersi a quello della colombiana Tatiana Calderon. Si tratta di Juan Manuel Correa, pilota americano di origini ecuadoregne, nato a Quito nel 1999. Correa proviene dalla GP3 dove ha chiuso il campionato 2018 in 12° posizione, mentre quest'anno correrà nella Formula 2 con il team Charouz Racing System, divenuto Junior Team della Sauber, ergo di Alfa Romeo.

LA CARRIERA Juan Manuel ha iniziato l'attività in monoposto nel 2016, partecipando alla Formula 4 tedesca e a quella italiana, in entrambi i casi con il team Prema, chiudendo rispettivamente 10° e 6° in campionato. La stagione seguente si è aggiunto l'impegno in GP3, in cui il giovane americano ha corso appena 7 gare non raccogliendo punti. Lo scorso anno invece sono stati 42 i punti colti in 18 gare, per il 12° posto finale, con in più l'attività nelle Toyota Racing Series in Nuova Zelanda con il team M2 Competition e il campionato chiuso in 4° posizione.

PRIVILEGIO Correa si è detto entusiasta di questa nuova avventura: "Ricevere l'opportunità di far parte di un team così iconico per la storia del Motorsport e della Formula 1 in particolare, è un privilegio per qualunque pilota. Farò del mio meglio per onorare l'opportunità che mi è stata concessa e voglio ringraziare Frederic Vasseur e il team Alfa Romeo Racing per avermi ingaggiato. Sono emozionato riguardo a ciò che il futuro ha in serbo per me."

BENVENUTO "Juan Manuel sarà impegnato in questa nuova sfida con il nostro team di sviluppo" - ha infine aggiunto sul pilota americano il team principal di Alfa Romeo Racing, Vasseur - "Non vediamo l'ora di migliorare ulteriormente le sue capacità e di supportare i suoi progressi come pilota da corsa." Accanto ai development driver Correa e Calderon, il team Alfa Romeo può contare anche sui servigi di Marcus Ericsson, pilota di riserva con cinque anni di esperienza in Formula 1, quattro dei quali trascorsi con il team precedentemente chiamato Sauber, e attualmente impegnato nel campionato IndyCar.


TAGS: alfa romeo formula 1 f1 2019 Alfa Romeo Racing Juan Manuel Correa Test driver Alfa Romeo