Addio Sochi: scopriamo l'Igora Drive di San Pietroburgo
F1

Il GP Russia saluta Sochi: si sposterà a San Pietroburgo


Avatar di Luca Manacorda , il 26/06/21

5 mesi fa - Novità importante annunciata da Stefano Domenicali

Novità importante annunciata da Stefano Domenicali: cambierà la sede del GP Russia, con l'addio al poco amato circuito di Sochi

CAMBIO DI SCENARIO La F1 si appresta a scoprire un nuovo circuito: a partire dal 2023, il GP Russia non si disputerà più a Sochi ma all'Igora Drive, tracciato che sorge a circa 50 km da San Pietroburgo. La conferma è arrivata da parte di Stefano Domenicali, CEO della F1, durante una visita nella zona: ''Sono lieto di confermare che, dopo un intenso lavoro congiunto con i nostri partner russi e una valutazione dettagliata di Igora Drive, la F1 correrà su quel fantastico circuito dal 2023. Sono impressionato da San Pietroburgo e credo che il GP Russia a Igora Drive sarà un evento incredibile''. Il nuovo accordo avrà durata triennale, fino all'edizione del 2025.

IL NUOVO CIRCUITO La pista che sorge nell'area di San Pietroburgo è l'ennesimo tilkodromo che entra in calendario, ossia un altro circuito disegnato dalla Tilke Gmbh del non sempre apprezzato Hermann Tilke. È lungo 4 km e presenta 15 curve, fortunatamente nessuna ad angolo retto come quelle che solitamente l'architetto tedesco inserisce ma che risultano poco amate. Si tratta di una struttura di recente costruzione che ha appena ottenuto la licenza FIA necessaria per ospitare la F1 e può ospitare 50.000 persone. A battezzarlo sarebbe dovuto essere il DTM lo scorso anno, ma la pandemia di Covid-19 ha portato al cancellamento dell'evento. Qui sotto, un video con riprese dall'alto dell'Igora Drive, mentre erano in corso gli ultimi lavori nel 2019. 

VEDI ANCHE



ADDIO SOCHI Ad uscire di scena sarà invece il Sochi Circuit, sorto attorno alle strutture che nel 2014 hanno ospitato alcune gare delle Olimpiadi invernali e disegnato anch'esso da Tilke. Un circuito poco amato da piloti e appassionati per via del suo layout piatto e poco emozionante, in particolare il settore finale contrassegnato da tante curve a 90 gradi, molto simile al tratto finale di Yas Marina, il tracciato sede del GP Abu Dhabi di cui proprio nei giorni scorsi sono state annunciate diverse modifiche per renderlo più avvincente. Sulle rive del Mar Nero, invece, si è corso proprio dal 2014: nel 2022 si chiuderà dunque un'esperienza quasi decennale fortemente voluta da Bernie Ecclestone e dal suo amico Vladimir Putin, presidente della Russia e proprietario di una chiacchierata dacia nella zona. Sochi è una pista amica della Mercedes, che lì ha vinto tutte le edizioni finora disputate: 4 volte con Lewis Hamilton, 2 con Valtteri Bottas e 1 con Nico Rosberg.


Pubblicato da Luca Manacorda, 26/06/2021
Vedi anche
Logo MotorBox