Pubblicato il 06/09/20

AVVICENDAMENTO IN CASA La notizia era nell'aria da alcuni giorni e oggi è arrivata l'ufficialità: la Renault abbandona la F1, ma solo per far spazio a un altro marchio della società. La scuderia con sede ad Enstone a partire dal 2021 diventerà Team Alpine F1, con una nuova combinazione di colori che richiameranno la bandiera nazionale francese, dunque rosso, bianco e blu. L'operazione è da vedere all'interno della riorganizzazione della società operata dal CEO Luca De Meo (foto copertina), il quale si è concentrato sui marchi chiave Renault, Dacia, New Mobility e appunto Alpine.

NOVITA' QUASI ASSOLUTA Alpine vanta una lunga storia nel motorsport, con successi tra i prototipi nella 24 Ore di Le Mans e nei rally. Si tratta invece di una novità in F1, se si esclude una breve esperienza nel 1977 a supporto della Renault. I telai delle monoposto prenderanno il nome Alpine, ma Renault non scomparirà del tutto rimanendo come fornitore delle power-unit ibride. A livello di mercato stradale, il marchio francese attualmente produce la vettura sportiva A110.

F1, GP Spagna 2020: Luca De Meo (CEO Renault) e Cyril Abiteboul

PROGETTO AMBIZIOSO L'operazione va vista, così come la recente vendita della Williams, come l'ennesima reazione alla recente firma del nuovo Patto della Concordia e all'introduzione, a partire dal 2022, del nuovo regolamento tecnico e sportivo. Cyril Abiteboul, già responsabile del progetto Renault F1 e chiamato a rilanciare il marchio Alpine, ha dichiarato: ''Questo cambiamento arriva in un momento chiave nella parabola della squadra e dello sport. Alpine porta un nuovo significato, nuovi valori e colori al paddock con lo spirito di competizione di altri mondi e l'agilità creativa francese. Questi saranno gli asset nella preparazione delle scadenze del 2022. Il nuovo quadro normativo e finanziario creerà le condizioni per uno sport automobilistico più equo nella sua ridistribuzione dei ricavi; più semplice e progressista nella sua governance. L'implementazione del 'budget cap' metterà fine alla corsa alle spese e permetterà alle squadre firmatarie di essere misurate per il loro valore sportivo. Alpine ha il suo posto in F1 e potrà lottare per la vittoria''.

ECCELLENZA FRANCESE De Meo ha presentato così l'operazione: ''Alpine è un marchio bellissimo, potente e vibrante, che porta un sorriso sui volti dei suoi seguaci. Introducendo Alpine, simbolo dell'eccellenza francese, nelle discipline automobilistiche più prestigiose del mondo, continuiamo l'avventura dei costruttori in uno sport rinnovato. Stiamo portando un marchio da sogno accanto ai più grandi nomi, per gare automobilistiche spettacolari realizzate e seguite da appassionati. Alpine porterà i suoi valori anche nel paddock della F1: eleganza, ingegno e audacia''. Il team il prossimo anno schiererà come coppia piloti Esteban Ocon e Fernando Alonso, che dunque tornerà per la terza volta con il team di Enstone, ma sotto un altro nome.


TAGS: renault alpine f1