Autore:
Andrea Minerva

MATCHPOINT Il 10° Rally “Tuscan Rewind”, che si svolgerà nelle giornate di venerdì 22 e sabato 23 novembre, decreterà il vincitore tra i quattro piloti che possono ancora ambire al Titolo tricolore. Nella bagarre, che si preannuncia serrata ed emozionante come poche altre volte in passato, è coinvolta anche Citroen Italia con Luca Rossetti, Eleonora Mori e la Citroen C3 R5. All’apparenza “Rox” non è il principale favorito della contesa, essendo attualmente quarto nella classifica di campionato ma la stessa graduatoria va anche riletta in base al regolamento del Cir. Proviamo a spiegare che cosa significa; ogni pilota del Tricolore rally, al termine del campionato, è obbligato a scartare i due peggiori risultati della stagione e questo fa sì che la stessa classifica sia in realtà ben più corta di quello che non appaia nella realtà. Traducendo il tutto attraverso i numeri, ad oggi Giandomenico Basso è al comando del Cir con 84,50 punti, Campedelli è secondo a quota 68,75, Crugnola terzo con 67,25 punti e Rossetti quarto a 65,50. Applicando invece gli “scarti” maturati fino a qui, Basso è sempre primo ma con “soli” 69 punti, Campedelli lo inseguirebbe a 68, Crugnola arriva invece a 64,25 punti e Rossetti a 61,50. Naturalmente bisogna considerare che nel gioco degli “scarti” rientrerà anche il risultato finale del “Tuscan Rewind”. Oltre a questo, il punteggio dell’ultima gara della stagione avrà un coefficiente maggiorato di 1,5 e quindi il primo posto varrà 22,5 punti, il secondo 18, il terzo 15 e il quarto 12. Date tutte queste informazioni risulta quindi evidente che Rossetti e Citroen dovranno faticare davvero tanto sugli “sterrati” che si snodano tra le colline senesi ma le loro possibilità non sono poi così scarse; servirà comunque una gara perfetta e sperare in qualche piccola defaillance degli avversari.

IL PROGRAMMA DI GARA Il 10° rally “Tuscan Rewind” si disputa nelle giornate di venerdì 22 e sabato 23 novembre. Quest’ultima giornata sarà quella decisiva, venerdì è infatti prevista una sola prova, la “San Giovanni d’Asso” di poco più di 2km. Sabato la gara sarà articolata su sette prove speciali, più nel dettaglio la doppia ripetizione delle prove “Pieve a Salti” (km 11.19) e “La Sesta” (km 7.18) e i tre passaggi del tratto cronometrato “Torrenieri – Castiglion del Bosco” (km 27.39); quest’ultima prova sarà anche l’ultima, e quindi decisiva, per decidere le sorti del Campionato Italiano Rally 2019. In questo senso ricordiamo che sono ancora da assegnare i Titoli Costruttori assoluto e “Due Ruote Motrici”, per i quali sono in lotta Ford e Peugeot, mentre Tommaso Ciuffi con la Peugeot 208 R2B di Peugeot Sport Italia ha già vinto il campionato “Due Ruote Motrici”. Ma ora come sempre vi proponiamo le dichiarazioni di Luca Rossetti ed Eleonora Mori raccolte a breve distanza dall’inizio del rally che sancirà il campione tricolore 2019.

Luca Rossetti: «Siamo all’atto finale del Campionato Italiano Rally 2019. Una finalissima, praticamente perché siamo in quattro in corsa per il titolo. Si correrà una gara molto tirata sugli sterrati toscani nella zona di Montalcino, molto famosa sia per il vino sia perché è stata teatro delle sfide del Mondiale Rally quando il Sanremo si correva anche con delle tappe in Toscana. Strade che io ho percorso diversi anni fa, all’inizio degli anni 2000. Strade bellissime, veloci, con terreno compatto. Credo che con la nostra C3 potremo fare un’ottima gara, la seconda su sterrato della stagione. Abbiamo cercato di prepararci al meglio anche con la nostra partecipazione a un Rally che fa parte del Trofeo Raceday, nelle Marche, dove abbiamo raccolto informazioni utili per preparare al meglio questa gara, decisiva. Arriviamo motivati. Sappiamo che tutta la squadra sta facendo il massimo per affrontare al meglio quest’ultima gara. Sicuramente daremo battaglia su queste strade favolose». 

Eleonora Mori: «Arriviamo ad affrontare l’ultima gara del Campionato forti dell’esperienza maturata in questi mesi con la nostra C3 R5 e con tutto il team. Siamo preparati e molto determinati a fare del nostro meglio sugli sterrati toscani». 

10° Tuscan Rewind 2019 – Il programma

Fondo: Sterrato

Percorso totale: 296,51 km

Prove speciali cronometrate: 8 per un totale di 120,96 km

Il Parco Assistenza del Rally è presso la Via Cassia, Buonconvento (SI) GPS N43°03’09.2” E11°30’16.1”

 

Venerdì 22 novembre: 1 Prova Spettacolo per un totale di 2,05 km cronometrati

14h30: Montalcino – Piazza del Popolo – Partenza

15h12: SPS San Giovanni d’Asso 2,05 km

15h42: Buonconvento - Parco Assistenza A

 

Sabato 23 novembre: 7 Prove Speciali per un totale di 118,91 km cronometrati

07h06: Buonconvento - Parco Assistenza B

07h34: PS2 – Pieve a Salti 1 - 11,19 km

08h06: PS3 – Torrenieri Castiglion del Bosco 1 – 27,39 km

08h52: PS4 – La Sesta 1 - 7,18 km

10h12: Buonconvento - Parco Assistenza C

10h55: PS5 – Pieve a Salti 2 - 11,19 km

11h27: PS6 – Torrenieri Castiglion del Bosco 2 – 27,39 km

12h13: PS7 – La Sesta 2 - 7,18 km

14h33: Buonconvento - Parco Assistenza D

15h21: PS8 – Torrenieri Castiglion del Bosco 3 – 27,39 km

16h:00 Arrivo – Montalcino


TAGS: citroen italia citroen c3 r5 cir 2019 Rossetti rally tuscan rewind 2019

Allegato Dimensione
Programma Rally Tuscan Rewind.pdf 1321 Kb
Rally Tuscan Rewind Tabella Distanze e Tempi.pdf 1544 Kb
Elenco iscritti Rally Tuscan Rewind.pdf 11992 Kb
Mappe Rally Tuscan Rewind.pdf 846 Kb
Classifica piloti - Campionato Italiano Rally 2019.pdf 126 Kb