Autore:
Simone Dellisanti

GREEN GREEN GREEN!!! Il Campionato italiano Rally è già entrato nel vivo con la presentazione ufficiale delle Peugeot 208 del Team Peugeot Italia. Peugeot punta forte sul motorsport e in modo particolare sulla nuova stagione del rally italiano che sta per iniziare. Il Leone francese sarà presente ufficialmente nel Campionato Italiano Rally (CIR), nel Campionato Italiano Rally Junior e, con il suo trofeo promozionale Peugeot Competition, in numerosissimi appuntamenti del calendario nazionale della specialità.

OBBIETTIVO PRIMARIO Per quanto riguarda il CIR 2017, Peugeot scenderà in pista con il duo Ucci&Ussi, composto dal pilota toscano nove volte campione italiano Paolo Andreucci, navigato dalla friulana Anna Andreussi con la Peugeot 208 T16. La missione è inequivocabile. Vincere il decimo titolo italiano rally sfuggito per un soffio nel 2016, nonostante la vittoria in ben quattro delle otto prove del Campionato, tra cui quelle prestigiose al Rally di Sanremo e nella centesima edizione della Targa Florio.

UNICO TARGET “L’obbiettivo di quest’anno” ha dichiarato il pluricampione italiano Paolo Andreucci "è la conquista di un nuovo scudetto tricolore, il decimo per Peugeot e per me. Sappiamo di poter dire la nostra ancora una volta, perché disponiamo di un'ottima vettura e di un team tecnico ampiamente collaudato, l'FPF Sport di Fabrizio e Michele Fabbri, e perché possiamo contare sul supporto di partner tecnici importanti come Total e Pirelli e, perché no, anche su un equipaggio fortemente motivato".

GIOVANI LEONI Il CIR 2017 non sarà l’unico obbiettivo di Peugeot nel 2017, ma gli occhi del Leone saranno puntati anche sul Campionato Italiano Rally Junior con il suo Peugeot Rally Junior Team, che schiererà una 208 R2 per una giovane promessa del rallismo tricolore, il palermitano Marco Pollara (21 anni) vicecampione nella stagione 2016, che sarà navigato dal trentenne messinese Giuseppe Princiotto.

EMOZIONE UNICA Ecco le dichiarazioni del giovane pilota "In questo momento sono molto emozionato. Entrare a far parte del programma Peugeot Junior Rally Team è senz’altro il miglior modo per concretizzare e proseguire il lavoro d’apprendistato che abbiamo svolto finora e valorizzare soprattutto la stagione 2016. Proprio lo scorso anno" ha dichiarato Marco Pollara "grazie a una Peugeot siamo sempre stati ai vertici del Campionato Italiano Rally Junior. Abbiamo imparato molto e questa nuova ed esaltante esperienza non potrà che arricchirci sportivamente e professionalmente. Ringrazio Peugeot Italia per l’opportunità che ci sta dando e spero di poter ricambiare con un impegno proficuo in gara e nelle sessioni di test. Era dagli anni ’80 che un pilota siciliano non vestiva i colori ufficiali nei rally".

SPAZIO PER LE EMOZIONI Inoltre, nella stagione 2017, Peugeot darà vita alla 38esima edizione del Peugeot Competition, il trofeo promozionale che cerca di valorizzare i giovani talenti e, nel contempo, consente ai tanti appassionati di motorsport di appagare la loro voglia di gareggiare. A tutti loro, mette a disposizione vetture competitive, dai costi di gestione contenuti e offre l'iscrizione gratuita al Trofeo. Senza contare che l’edizione 2017 di Peugeot Competition prevede un premio straordinario per il primo classificato: diventare pilota ufficiale del team Peugeot Italia nel 2018 con la 208 R2!

LE DICHIARAZIONI “I trofei promozionali, e quelli di Peugeot in particolare” ha sottolineato Carlo Leoni, Direttore Comunicazione PSAsono un'opportunità preziosa per i giovani che vogliono misurarsi e capire le proprie potenzialità nel confronto diretto, a pari mezzi, con gli avversari. Sono una palestra indispensabile per crescere, perché per vincere un trofeo promozionale non basta essere veloci, ma occorre anche saper ragionare e imparare a gestire sia la singola gara sia l'intera stagione. Di certo il vincitore finale è sempre un ottimo pilota, con le doti necessarie per arrivare in alto". “Da questo punto di vista “ ha concluso il Direttore Comunicazione e Relazioni esterne di Groupe PSA Italiail Peugeot Competition 208 Top di quest'anno è l'ideale per affermarsi. Per vincerlo, infatti, bisognerà dimostrare di essere competitivi sia su asfalto (quattro rally) sia su terra (due rally), avere doti di velocità e di gestione, dal momento che i punti saranno assegnati principalmente sula base della classifica finale del singolo rally, e sapere controllare l'evoluzione del campionato, visto che i risultati utili saranno quattro su sei rally”.

 

IL CALENDARIO CIR 2017:

19 marzo 40° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

2 aprile 64° Rallye Sanremo

23 aprile 101° Rally Targa Florio 14 maggio 24° Rally Adriatico

4 giugno 50° Rally del Salento (coefficiente maggiorato 1,5)

16 luglio 45° Rally di San Marino

17 settembre 5° Rally di Roma Capitale

15 ottobre 35° Rally Due Valli (coefficiente maggiorato 1,5) 


TAGS: andreussi Peugeot italia andreucci 208 T16 Racing Lions Carlo Leoni pollara cir 2017 peugeot sport 2017