Volvo in Borsa (Nasdaq): quale Ipo, entro quando, cosa cambia
Strategie

Volvo sbarcherà in Borsa, ora è ufficiale. Cosa cambia


Avatar di Lorenzo Centenari , il 05/10/21

2 settimane fa - Volvo conferma l'intenzione di quotarsi a breve al Nasdaq di Stoccolma

Volvo conferma l'intenzione di quotarsi al Nasdaq di Stoccolma entro fine 2021. Quale quotazione, come cambiano i rapporti con Geely

Una rivoluzione tira l'altra, e così la svolta di prodotto (vedi la progressiva conversione ad una gamma full electric) e quella dei processi commerciali (vedi l'intenzione di vendere automobili esclusivamente online) ispirano un passo epocale pure in chiave finanziaria. Dopo le indiscrezioni della scorsa primavera, ora l'annuncio ufficiale: Volvo Cars intende lanciare un'offerta pubblica iniziale (IPO) e una quotazione alla borsa valori Nasdaq di Stoccolma, in quella che sarebbe una delle più grandi quotazioni europee del 2021.

NERO SU BIANCO ''La proposta di IPO - si legge nella nota ufficiale - dovrebbe consistere nell'emissione di nuove azioni da parte di Volvo Cars per raccogliere proventi lordi di circa 25 miliardi di corone svedesi (l'equivalente di 2,47 miliardi di euro, ndr) e una potenziale vendita parziale di azioni da parte del principale azionista di Volvo Cars''.

NUOVI ASSETTI? I cinesi di Geely cederebbero perciò una parte del controllo, ma rimarrebbero comunque il maggiore azionista. Allo stesso modo, dopo il completamento dell'IPO stessa, gli attuali azionisti istituzionali svedesi di Volvo, AMF e Folksam, intendono mantenere la loro quota combinata del 2,2% attraverso azioni privilegiate.

VEDI ANCHE



Volvo in borsa, ma Geely resta proprietaria Volvo in borsa, ma Geely resta proprietaria

IL PRECEDENTE Non va dimenticato come già nel 2018 Volvo e Geely avessero tentato l'ingresso sui mercati azionari, rinviando tuttavia i propri piani a causa delle tensioni commerciali e del calo generalizzato dei titoli automobilistici. Che ora sia la volta buona? Nei programmi, il primo giorno di negoziazioni dovrebbe svolgersi già entro fine 2021. In particolare, Geely Holding già da tempo sarebbe in trattative avanzate con le banche per quotare il marchio svedese già nelle prossime settimane: obiettivo, una valutazione di circa 20 miliardi di dollari. A sua volta, anche la controllata Volvo Polestar la scorsa settimana aveva annunciato di aver accettato la trasformazione in public company attraverso una fusione con la società Gores Guggenheim, operazione da 20 miliardi di euro.

LA STRATEGIA L'offerta di azioni Volvo sarà suddivisa in due parti: al grande pubblico in Svezia, Danimarca, Finlandia e Norvegia, a investitori istituzionali in Svezia e all'estero.

QUI GOTEBORG ''La decisione di procedere con un'IPO - afferma il CEO di Volvo Hakan Samuelsson - contribuirà a rafforzare il nostro marchio e ad accelerare la nostra strategia di trasformazione: verso la piena elettrificazione, le relazioni dirette con i consumatori e un alto grado di sicurezza. Ciò consentirà all'azienda di fornire volumi, ricavi e redditività in continua crescita''.

Volvo C40 Recharge Volvo C40 Recharge

I PROGETTI Vendite globali di 1,2 milioni di auto all'anno entro il 2025 (il massimo storico di 705.452 risale al 2019), riduzione del 40% delle emissioni di CO2, vendita di auto elettriche al 50%, ma anche il 50% di sviluppo software svolto internamente e il 50% delle vendite effettuate online. I programmi Volvo a breve medio termine sono ambiziosi: lo sbarco in Borsa appare come sbocco naturale. Forse, indispensabile.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 05/10/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox