Pubblicato il 04/02/21

TREND IN MIGLIORAMENTO Mazda Motor Corporation ha reso pubblici i risultati finanziari e di vendita relativi al periodo compreso fra il 1° aprile al 31 dicembre 2020. I numeri parlano di 930.000 veicoli venduti a livello globale e fatturato netto di circa 16 miliardi di euro - un trend che, nonostante gli effetti della pandemia, si conferma in costante miglioramento. Ciò è ancora più evidente nei due mercati chiave per Mazda, ovvero Stati Uniti e Cina, dove le vendite su base annua sono aumentate del 2%, arrivando rispettivamente a 211.000 e 178.000 unità.

L'headquarter Mazda di Hiroshima

EFFETTO CORONAVIRUS Altrove invece, il COVID-19 ha continuato ad avere un impatto sulle vendite. In Giappone rispetto allo scorso anno si è registrato infatti un calo sensibile, ma nel terzo trimestre vi è stato comunque un rimbalzo rassicurante. Per questo motivo le previsioni di vendita per il 2021 rimangono invariate, con un target complessivo di 1,3 milioni di veicoli da immatricolare entro fine anno. In Europa a settembre 2020, Mazda ha lanciato il suo primo veicolo full-electric, il crossover coupé MX-30 (qui la nostra prova su strada), che fino a questo momento è stato venduto in un numero complessivo di 117.000 unità.

Mazda MX-30

ELETTRIFICAZIONE SPINTA Il 2021 sarà per Mazda un anno ricco di sfide, la più importante di tutte sarà quella relativa all'abbattimento progressivo delle emissioni inquinanti. La Casa giapponese conta infatti di raggiungere la piena neutralità carbonica nel 2050. Per raggiungere tale obiettivo, all’interno della strategia multi-solution di Mazda, il processo di elettrificazione gioca un ruolo determinante. Entro il 2030 infatti tutti i veicoli del brand saranno equipaggiati con sistemi propulsivi a basso impatto ambientale.


TAGS: mazda mazda mx-30 Mazda risultati finanziari