Pubblicato il 07/01/21

SORPASSO STORICO Era solo questione di tempo, il sistema si è messo in moto e, a quanto pare, la via dell’elettrificazione è più che mai aperta. La notizia è di quelle importanti poiché la Norvegia è diventata il primo Paese al mondo in cui, nel 2020, la maggior parte delle vendite di auto nuove sono appannaggio di modelli esclusivamente elettrici. Risultato eclatante e spinto in gran parte dalla richiesta di automobili a batterie del Gruppo Volkswagen.

Volkswagen ID.3: una delle BEV più apprezzate in Norvegia

COSA DICONO I NUMERI Lo scorso anno, il 54,3% di tutte le auto nuove vendute in Norvegia era completamente elettrico, rispetto al 42,1% del 2019. Questo segna la prima volta che tali auto hanno rappresentato oltre il 50% delle vendite di auto nuove in un paese in un anno intero. Il commercio di veicoli elettrici in Norvegia ora rappresenta oltre il 10% dell'intera Europa, dove solo il 4% delle nuove auto sono completamente elettriche. Il paese nordico rivendica un vantaggio simile rispetto al Regno Unito, dove attualmente i BEV (Battery Electric Vehicle) rappresentano solo il 6,6% delle auto nuove.

Audi e-tron Sportback: un altro grande successo di modello elettrico in Norvegia

AUDI E VW SU TUTTE Un fattore chiave per la diffusione dei veicoli elettrici in Norvegia è stata la domanda di modelli a marchio Audi e Volkswagen, novità per il 2020, di cui Audi E-tron ed E-tron Sportback sono i più popolari. Complessivamente, gli esemplari 100% elettrici hanno significato 76.789 delle 141.412 nuove auto nel 2020, con il SUV Audi venduto in 9.227 pezzi, più di un decimo di tutti i nuovi veicoli elettrici venduti. La berlina elettrica ID.3 di Volkswagen è stata la terza auto più popolare, con 7.754 unità vendute, nonostante sia stata lanciata solo a settembre, appena sotto la Tesla Model 3 (7.770 vendite) e sopra un altro mostro sacro come la Nissan Leaf (5.221 vendite).

Volkswagen ID.3: la ricarica delle batterie

GLI AIUTI ECONOMICI DEL GOVERNO La popolarità in rapida crescita dei veicoli elettrici in Norvegia deriva dalle generose agevolazioni fiscali del Paese scandinavo per le auto a emissioni zero, imposte come parte dell'obiettivo di diventare la prima Nazione a porre fine alle vendite di auto con motore a combustione entro il 2025. Il CEO della Norwegian Road Federation (OFV), Oeyvind Thorsen, ha dichiarato in una conferenza stampa che la Norvegia è ''decisamente sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo del 2025''. Secondo i piani attuali, ci vorranno cinque anni prima che lo stesso traguardo venga raggiunto nel Regno Unito. Nel 2020, in Inghilterra sono stati immatricolati 108.205 veicoli elettrici puri. Sebbene questo sia solo il 6,6% di tutte le vendite di auto nuove, si tratta di un aumento sostanziale rispetto alle vendite delle stesse auto nel 2019. Quell'anno, i veicoli elettrici rappresentavano solo l'1,6% delle vendite di auto nuove, con 37.850 acquirenti.

LE QUOTE MERCATO IN ITALIA Sebbene ancora lontano da risultati eclatanti come quelli della Norvegia, anche nel Belpaese lo scorso anno l'interesse per i modelli a batteria ha iniziato a essere concreto grazie agli ecoincentivi statali, rinnovati anche per il 2021, e alle promozioni dei costruttori. Di fronte a una poco rassicurante flessione delle auto a benzina (-42%) e diesel (-36,8%), le BEV hanno tagliato il traguardo del 31 dicembre con una crescita addirittura in tripla cifra (+207,6%), anche se questo significa una quota di mercato tuttora esigua e pari al 2,3%. In termini assoluti si parla di 32.538 auto 100% elettriche. Sul podio virtuale delle vendite troviamo prima classificata la Renault Zoe con 5.470 esemplari, poi la Smart EQ Fortwo con 3.770 unità e, infine, la Tesla Model 3 con 3.352 pezzi venduti.  


TAGS: auto elettriche vendita auto elettriche norvegia auto elettriche norvegia auto ev