Pubblicato il 23/12/20

DI NUOVO DIETRO I BANCHI Imparare a guidare un’auto elettrica non è complicato o difficile, ma ci sono comunque un po’ di attenzioni e di aspetti che è bene conoscere prima di mettersi al volante di una BEV. Con la diffusione sempre maggiore di auto elettriche (o plug-in) che avremo negli anni a venire, farsi trovare preparati non è una cattiva idea.

Nissan e UNASCA, un momento della parte pratica del corso

PER I GIOVANI Nissan e UNASCA (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica) hanno avviato un programma congiunto per la promozione e la diffusione della mobilità elettrica nei programmi delle scuole guida, rivolto alle nuove generazioni di automobilisti, quelli che più di tutti avranno a che fare con questo genere di vetture. Il programma prevede un corso teorico e pratico di conoscenza dei veicoli 100% elettrici, e che tocca anche argomenti legati a sostenibilità, sicurezza e prestazioni.

Nissan e UNASCA: Paolo Matteucci, Direttore EV Nissan, e Antonio Datri, Presidente UNASCA

PRIMA LA TEORIA... Il programma messo a punto da Nissan prevede un primo, fondamentale corso formativo per i trainer UNASCA, che a loro volta si occuperanno di formare gli istruttori delle oltre tremila scuole guida associate sul territorio nazionale. Il corso approfondisce le caratteristiche tecniche del motore elettrico, la sua manutenzione, le differenze rispetto ai veicoli tradizionali, l’autonomia e le modalità di ricarica. Il corso si tiene al circuito di Vallelunga, dove sono presenti diverse tipologie di colonnine, il che permette di provare direttamente con mano sia la ricarica standard sia quella rapida. Il corso tocca anche l’aspetto relativo ai vantaggi economici e alla circolazione, gli incentivi e i consumi.

Nissan e UNASCA, il corso per la guida delle auto elettriche

... POI LA PRATICA La seconda parte del corso si focalizza sulla prova in pista, dove approfondire e conoscere direttamente le tecnologie legate alla sicurezza e alle modalità della guida in elettrico nelle diverse condizioni di utilizzo, tra cui l’e-Pedal per la frenata rigenerativa e la guida con un solo pedale. L’auto utilizzata per questa fase è, manco a dirlo, la elettrica Nissan Leaf (che abbiamo guidato e provato anche noi).

Nissan e UNASCA, il corso per la guida delle auto elettriche

DA GENNAIO NELLE AUTOSCUOLE Questo primo corso servirà come base per lo sviluppo del modulo di formazione vero e proprio dedicato alla mobilità elettrica, e che dal prossimo mese di gennaio entrerà a far parte dei programmi ufficiali delle autoscuole associate UNASCA.


TAGS: scuola guida bev auto elettrica vallelunga nissan leaf autoscuola unasca