Hypercar 100% elettrica Pagani, data di uscita: mai. Ecco perché
Transizione energetica

Pagani e l'hypercar elettrica che non si farà mai. Per scelta


Avatar di Lorenzo Centenari , il 14/07/22

4 settimane fa - Horacio Pagani spiega perché ha abortito l'idea di una supercar a batterie

Horacio Pagani non si piega alla tendenza del momento e racconta perché (dopo studi) ha abortito l'idea di una supercar a batterie

Ci ha pensato, eccome. Tanto che, pochi anni fa, la prospettiva - prima o poi - di un'hypercar elettrica col badge Pagani in bella vista sembrava quasi scontata, visto il trend. E invece no, inversione a U. Niente Pagani elettrica, progetto accantonato una volta per tutte (o almeno, fino al prossimo decennio...). E non è certo una scelta d'impulso: è decisione, invece, maturata dopo studi attenti. Quattro anni di valutazioni scrupolose, poi le conclusioni: l'e-hypercar non s'ha da farsi, si va avanti coi V12.

Il V12 Mercedes-AMG di Pagani Huayra Coda Lunga Il V12 Mercedes-AMG di Pagani Huayra Coda Lunga

STRONCATE Ad argomentare le ragioni che hanno convinto l'azienda a escludere l'idea di costruire un'elettrica nel futuro prossimo è Horacio Pagani in prima persona. In un'intervista rilasciata ad Autocar UK, l'imprenditore italo-argentino sviscere la sua visione sulle elettriche high performance. Una visione chiara e...pessimistica. ''Veicoli elettrici troppo pesanti, privi di emozioni, alimentati da energia prodotta in larga parte non in modo sostenibile''. Questo in sintesi, il Pagani pensiero.

TASK FORCE “Nel 2018 - spiega Horacio - diedi vita a un team che lavorasse sulle auto 100% elettriche e la cui responsabilità principale consisteva nell'esaminare quali parametri di omologazione e di sicurezza, in particolare per gli Stati Uniti, avremmo dovuto rispettare. Ebbene: in quattro anni, innanzitutto, non abbiamo mai registrato un reale interesse per il mercato delle supercar EV''.

VEDI ANCHE



Horacio Pagani: ''No a un'hypercar full electric'' Horacio Pagani: ''No a un'hypercar full electric''

UNA GOCCIA NEL MARE La sostenibilità del business in sé, ma anche il tema della sostenibilità ambientale. In sostanza, Pagani ritiene come l'impatto climatico delle supercar a combustione interna sia talmente ridotto che, in un contesto ampio, risulti praticamente irrilevante. Senza contare che auto elettrica, non automaticamente fa rima con ecologia: “Al momento - osserva il boss della Casa modenese - il 90% dell'energia viene prodotta senza rinnovabili. È sciocco pensare che solo poche supercar termiche possano generare un impatto negativo sul clima''.

SOGNO E REALTÀ Infine, quel peccato originale di ogni supercar elettrica che è il suo peso. Il report interno avrebbe dimostrato come una e-Pagani richiederebbe una batteria da almeno 600 kg. Cioè pesante più della metà della massa complessiva di una Huayra R, che ferma l'ago della bilancia a quota 1.070 kg. Perché le prestazioni hanno importanza, ma non sono tutto. ''Possiedo una Tesla, volevo capire le elettriche a fondo. E non credo - sostiene Pagani - sia necessario che un'elettrica debba essere così veloce. La sfida è realizzare un veicolo elettrico che dia le stesse emozioni di una supercar tradizionale. Il sogno sarebbe un veicolo elettrico da 1.300 kg. Ma questo - conclude - non è possibile''.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 14/07/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox