Autore:
Giulia Fermani

MOBILITÀ ELETTRICA Viaggiare dalla Sicilia all'Austria con un'auto elettrica senza il timore di rimanere a piedi è ora una possibilità reale grazie al completamento delle 200 stazioni di ricarica, tra Italia e Austria, del progetto EVA+. Coordinato da Enel, al progetto hanno partecipato Renault, Nissan, Bmw e Volkswagen

IL PROGETTO Nato nel 2016 come progetto europeo per lo sviluppo della mobilità elettrica, il piano EVA+ (Electric Vehicles Arteries) è finalmente concluso. Le infrastrutture di ricarica veloce da 50 chilowatt, 180 in Italia e 20 in Austria, permettono di fare un pieno di energia a due veicoli contemporaneamente in circa 30 minuti lungo le principali strade a lunga percorrenza tra Italia e Austria. Ogni stazione è compatibile con tutti i modelli di auto elettriche attualmente disponibili sul mercato. 

Qui sotto, ecco la mappa delle infrastrutture EVA+ regione per regione. 


TAGS: nissan auto elettriche mobilità elettrica eva+ enel x