Pubblicato il 22/07/20

PIATTO RICCO... Su una tesi non si può che essere d'accordo: per comprare un'auto nuova, luglio-agosto 2020 sono mesi favorevoli, anzi forse irripetibili. Da una parte, una campagna di incentivi pubblici che è senza precedenti (e pazienza se a trarne profitto sono soprattutto le auto ''green'', assai di più che le auto un poco meno green). Dall'altra, il contributo che le stesse Case auto portano alla causa. Quella del rilancio del mercato, e parallelamente, dello svecchiamento del sempre più anziano parco circolante nazionale. Ad agosto scatta l'ecobonus, Costruttori che si impegnano ad anticipare gli incentivi, attingendo dalle tasche proprie. Un attimo: a luglio quindi beneficio degli sconti delle Case, ma ad agosto (con la piattaforma per il bonus pronta ad essere spolpata) che succede?

Ford, luglio è un mese da Ecodays

TU CHIAMALI, SE VUOI, INCENTIVI Succede che incentivi delle Case ed incentivi dello Stato sono due misure differenti. Questi ultimi, infatti, innanzitutto attingono da fondi pubblici, semmai crescendo in caso di concessionario disponibile ad aggiungere ulteriore sconto. In secondo luogo, sono riservati a una determinata classe di vetture, quelle in generale con il tasso di emissioni CO2 inferiore a 110 g/km, categoria a sua volta suddivisa in tre segmenti progressivi. Il Costruttore, quindi, in modo diretto non viene coinvolto e non ci perde nulla (sostegno al contributo del concessionario escluso). Quelli, invece, che una quantità di marchi in crescita battezza ''ecoincentivi'', ''bonus'' e con altri slogan, sono per la verità ultra-sconti formulati in modo individuale dalle Case stesse, un invito esplicito ad approfittare del momento storico, e a non temporeggiare nel processo di sostituzione della propria vecchia auto. Promozioni generose studiate insieme alle finanziarie di riferimento, e che rispecchiano in gran parte quelle stesse soluzioni già proposte i mesi scorsi, quando ad essere reclamizzati (più che il risparmio complessivo) erano lo zero anticipo e il posticipo dei pagamenti.

Peugeot, ecoincentivi generosi

(POCO ECO) BONUS Attenzione, molto spesso gli incentivi delle Case sono riferiti esclusivamente ad auto in pronta consegna, e non (come invece accade in caso di ecobonus) modelli da ordinare in fabbrica. Consultando le offerte sui portali ufficiali, assicurarsi perciò di leggere anche le note legali. Allo stesso tempo, il vantaggio è quello di un'ondata di prezzi al ribasso che non tiene conto del livello di emissioni del prodotto: sconti, quindi, anche su vetture (o versioni) escluse dal programma di incentivi pubblici. Le settimane che precedono lo start delle richieste di ecobonus sono settimane interlocutorie, ma frenetiche: fondi ancora sotto chiave, Case auto che preparano il terreno. L'andamento delle vendite di agosto sarà la variabile secondo cui riconfermare o modulare tutte queste appetitose iniziative.


TAGS: promozioni auto ecobonus 2020 ecoincentivi 2020 incentivi auto 2020