Brevetto Mazda: pulsanti virtuali per regolazioni in auto
Tech

Vuoi cambiare temperatura? Per Mazda basta sfiorare la portiera


Avatar di Alessandro Perelli , il 04/11/21

4 settimane fa - Mazda brevetta un sistema olografico per i comandi dell'auto

Un cervellone proietta ologrammi dei pulsanti di climatizzatore, radio o setup dell'auto su qualsiasi superficie in abitacolo, ma...

TORNA LA FIERA TECNOLOGICA DI LAS VEGAS La grande kermesse americana del SEMA Show di Las Vegas è tornata in grande stile e il Centro Congressi della città in Nevada registra la presenza di numerose Case automobilistiche oltre agli specialisti dell’aftermarket. La rassegna tecnologica è in pieno svolgimento (dal 2 al 5 novembre) ed è un’occasione per vedere da vicino e toccare con mano il meglio che gli espositori hanno da offrire in termini di design, tecnologia e componenti speciali, dopo il blocco forzato dello scorso anno causa pandemia. Pensate che solo Ford ha portato 40 concept, ma il costruttore dell’Ovale Blu gioca in casa; tuttavia, ci sono anche i giapponesi che propongono concept e brevetti sui loro modelli del futuro. Nonostante non stia partecipando, anche Mazda ha messo a segno un colpo davvero interessante a livello di tecnologia di bordo, infatti è comparso sul web il deposito di un brevetto presso l'US Patent and Trademark Office per un'interessante nuova invenzione che propone di sostituire i comandi fisici in abitacolo con pulsanti virtuali. I media americani online (CarBuzz) hanno scovato i documenti che spiegano brevemente di cosa si tratta: “Un computer include un processore e una scheda di memoria che registra le istruzioni eseguibili dal processore stesso per proiettare un'immagine su una superficie che rappresenta un comando, identificare un impulso dato dall'utente e in base all’impulso attivare la modifica scelta”. Fondamentalmente, ciò significa che Mazda immagina un proiettore in grado di visualizzare un'immagine olografica su una superficie.

Brevetto Mazda: il sistema proietta ologrammi dei comandi di bordo Brevetto Mazda: il sistema proietta ologrammi dei comandi di bordo

VEDI ANCHE



IN PRATICA COME FUNZIONA? In sostanza, guidatore e passeggeri, potranno comandare il climatizzatore, l’autoradio e altre funzioni di bordo, semplicemente agendo sui pulsanti virtuali riprodotti sulla plancia o sulla portiera. Quando un utente mette il dito sul “pulsante”, il proiettore utilizzerà una sorta di sensore per rilevare un cambiamento nella forma dell'immagine proiettata, indicando l'input dell'utente. Se osserviamo la figura 2B (sotto), si può vedere che il suddetto sensore sarebbe in grado di rilevare la direzione in cui viene applicato l'input, mentre lo stesso documento di brevetto riporta che questa superficie sarebbe in grado di valutare la forza con cui l'utente applica la pressione alla superficie. In questo modo si potrebbe velocizzare il cambiamento di un'impostazione. Ad esempio, se il sistema di infotainment è impostato su un volume basso, tenere premuto il “pulsante” con più forza del normale consentirebbe al sistema di riconoscere che si desidera aumentare notevolmente il volume e la rapidità con cui cambia il volume stesso (o modifica la temperatura del climatizzatore) potrebbe essere aumentata.

Brevetto Mazda: un disegno che spiega il funzionamento del sistema olografico Brevetto Mazda: un disegno che spiega il funzionamento del sistema olografico

MOLTI PREGI E QUALCHE… DIFETTO Spiegato brevemente cosa è e come funziona questo innovativo sistema, ammettiamo che sembra essere un'idea molto interessante, che potrebbe far risparmiare una fortuna sui componenti fisici e rivoluzionare il design minimalista dell’abitacolo, ma siamo sicuri che ci sono ancora molti ostacoli da superare, incluso far funzionare correttamente un dispositivo del genere a bordo di una spider come la MX-5 viaggiando con la capote aperta. Fra riflessi del sole e inevitabile polvere o sporcizia, potrebbe essere complicato individuare e azionare i pulsanti olografici.  


Pubblicato da Alessandro Perelli, 04/11/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox