15 anni di BMW Group Training Centre Italia: i numeri, la visione
Formazione

BMW Group Training Centre: l'auto nel cuore, le persone al centro


Avatar di Lorenzo Centenari , il 28/10/21

1 mese fa - Quale filosofia si cela dietro il rapporto tra l'azienda e il cliente

Competenza e umanità: quale filosofia si cela dietro il rapporto tra l'azienda e il cliente, tra l'azienda e la rete di vendita

Quando l'acquisto di un prodotto non è un semplice gesto meccanico, né un processo solamente di tipo economico. Comprare un'auto è un'esperienza. Idem, venderla. Cliente e consulente come terminali di un percorso dietro il quale si nasconde un mondo intero. Un mondo fatto di automobili e tecnologia, d'accordo, ma anche e soprattutto di persone. BMW come marchio, BMW come comunità con regole, bagaglio culturale e tanta, tanta umanità. Inaugurato nel 2006 a San Donato Milanese, il BMW Group Training Centre compie 15 anni. E si prepara a sfide ancor più appassionanti degli esordi.

BMW Group Training Centre: 15 anni e non sentirli BMW Group Training Centre: 15 anni e non sentirli

REAZIONE A CATENA Piattaforme e-commerce, infotainment di ultima generazione, connettività alla rete che apre a mille possibilità, ma che richiede apprendistato. Proprio alla luce dell'evoluzione dei veicoli, ma anche dei canali commerciali, entrambi sempre più pervasi da strumenti digitali, un Centro di formazione assume un ruolo ancora più determinante. Ecco perché il BMW Group Training Centre, a tre lustri dalla nascita, riformula la propria strategia: attenzione per il cliente inteso sia come consumatore finale, sia - ancora prima - come collaboratore dell'azienda. Formazione delle concessionarie attraverso programmi personalizzati nei contenuti e nei metodi come chiave per persuadere e coinvolgere l'utente in forma olistica.

VEDI ANCHE



BMW e la formazione dei concessionari, un ruolo cruciale BMW e la formazione dei concessionari, un ruolo cruciale

GIOCANDO S'IMPARA Lavorare in BMW Group o candidarsi come dealer non è un gioco. È una cosa seria, ma che si conquista anche tramite un approccio ludico e di stampo estremamente pratico. Gli strumenti digitali – in BMW già in vigore ormai da qualche anno e provvidenziali per garantire una formazione efficace anche nel periodo pandemico e post pandemico – esprimono la nuova strategia soltanto in parte e anzi: guai ad abusarne. Nel 2020 e 2021 la percentuale dei corsi da remoto è cresciuta fino all’80%, ma in futuro calerà al 50%. Alternanza equilibrata tra apprendimento in aula e lezioni online, quindi, ma anche risorse più moderne e in grado di favorire l’apprendimento e lo scambio: corsi a tema, workshop, webinar, gamification. Cioè imparare giocando, e al tempo stesso memorizzare più in fretta ogni passaggio.

BMW e la formazione: approccio a 360 gradi BMW e la formazione: approccio a 360 gradi

IN CIFRE Il BMW Group Training Centre è strutturato per erogare 20.000 giornate formazione uomo annue. D'altra parte, la rete ufficiale del Gruppo BMW si compone di 4.200 collaboratori, ciascuno che necessita di un iter formativo. All’interno della platea, sono state individuate 22 figure professionali diverse: 12 provenienti dall’area sales10 inerenti all’area after sales (assistenza e accettazione). Sono stati perciò implementati 22 percorsi formativi differenti, con tanto di certificazione finale. Ad oggi, ad esempio, già sono stati formati più di 400 tecnici High Voltage, addetti specializzati a intervenire sulle batterie dei veicoli elettrificati. A 15 anni dalla fondazione, il BMW Group Training Centre si evolve a ritmo costante. Mantiene il passo dell'innovazione, ma non si fa trascinare: in era digitale, l'uomo resta al centro, l'uomo prima della macchina.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 28/10/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox