Auto elettrica: svalutazione doppia rispetto al benzina
EV

Auto elettriche: svalutazioni a tempo record secondo Times


Avatar di Dario Paolo Botta , il 29/08/19

2 anni fa - Auto elettriche: in tre anni si svalutano il doppio dei benzina

Con l'auto elettrica non si risparmia. Lo studio di DoneDeal sfata il mito delle EV, in 3 anni si svalutano il doppio dei benzina

PERDITA DI VALORE Le auto elettriche potranno essere ideali per l’ambiente, non è invece lo stesso per il portafoglio di chi le compra. Uno studio irlandese condotto dal sito di vendite d’auto usate DoneDeal.ie e pubblicato su The Times dimostra che le auto a batterie si svalutano molto più velocemente delle concorrenti a benzina. I dati sono davvero impietosi, si parla di un tasso di svalutazione doppio rispetto alle auto a benzina a tre anni dall'acquisto, poco lontano da quelle a gasolio. Le ibride fanno leggermente meglio con un deprezzamento del 26% nello stesso periodo di riferimento.

RISPARMIO AZZERATO Per questo motivo, bilanciando prezzo d'acquisto, costo di utilizzo e recupero delle materie prime, sempre più spesso i produttori di auto elettriche propongono ai propri clienti forme di noleggio a lungo termine per tutti i tipi di veicoli (qui il nostro articolo sui noleggi a lungo termine), con lo scopo di portare i costi d’utilizzo mensile delle EV alla pari con le vetture a motore termico. I tempi di noleggio risultano però di gran lunga più brevi rispetto alla vita utile reale delle auto: specie di quelle tradizionali, per il semplice fatto che le batterie di una vettura elettrica perdono di efficienza e, presto o tardi, vanno sostituite. Una cosa è sicura, i numeri sfatano il mito secondo cui con gli EV il cliente risparmia: al massimo va in pareggio.

VEDI ANCHE



Svalutazione auto elettriche Svalutazione auto elettriche

SPIEGATO L’ARCANO Il motivo per il quale le EV hanno tassi di svalutazione così alti è dovuto al fatto che il mercato delle elettriche è contraddistinto da un’evoluzione tecnologia rapidissima. I produttori lavorano a spron battuto per lanciare il più velocemente possibile nuovi modelli evoluti e dalle performance migliorate, il che rende sempre meno attraenti i vecchi modelli, che vanno inevitabilmente incontro a una forte perdita di valore. Conti alla mano, stando ai dati raccolti da The Times, una Renault Zoe acquistata nel 2016 e rivenduta nel 2019, ha subito una svalutazione dal prezzo di partenza del 61%, risultando la vettura con il più alto tasso di deprezzamento dell’intera Irlanda.


Pubblicato da Dario Paolo Botta, 29/08/2019
Vedi anche
Logo MotorBox