Audi A4, Mercedes Classe C, Volvo V60 station wagon per l'offroad
Approfondimento

Station wagon a ruote alte: per le famiglie che amano l'avventura


Avatar di Alessandro Perelli , il 24/03/22

1 mese fa - Sotto la lente tre sw premium che strizzano l'occhio al fuoristrada

Assetto rialzato, motori ibridi, trazione integrale, cambio automatico e una sana vocazione per l'outdoor vanno a braccetto sulle wagon di Audi, Mercedes e Volvo

STATION WAGON PER IL TEMPO LIBERO Il lancio della nuova Mercedes C 220 d All Terrain è l’occasione per dare un’occhiata a cosa propone il mercato in questo segmento. I SUV spopolano, è vero, e oggettivamente hanno eroso grosse quote di mercato alle station, ma ci sono alcuni costruttori che credono tuttora nella nicchia delle famigliari, a maggior ragione in stile country. E l’idea di abbinare una carrozzeria pratica ed eclettica come quella delle wagon a una struttura più robusta, che permette di muoversi con una certa agilità anche su terreni accidentati, suscita interesse. Insomma, il piacere di guida garantito da un’auto “bassa” unito alla libertà di muoversi nel leggero fuoristrada, magari per raggiungere una baita o superare qualche ostacolo più difficile. Nel segmento premium intorno ai 4,8 metri di lunghezza, alla già citata Mercedes fanno compagnia l’Audi A4 Allroad e la Volvo V60 Cross Country. Partiamo in rigoroso ordine alfabetico e conosciamole insieme.

AUDI A4 ALLROAD: SI TOGLIE I PANNI DA BORGHESE

La tedesca di Ingostadt ha uno stile fortemente ispirato alla gemella “borghese” e come per Mercedes e Volvo si distingue per alcuni dettagli estetici come passaruota in plastica grezza, protezioni per la carrozzeria davanti e dietro, calandra esclusiva, cerchi in lega specifici e di grosso diametro con gomme dalla spalla alta. Le sospensioni con taratura ed escursione specifiche per il fuoristrada ne incrementano l’altezza da terra di 2,3 cm rispetto al modello base. Fra le dotazioni optional compaiono anche le sospensioni a controllo elettronico, che regolano l’assetto del veicolo in funzione delle situazioni di marcia. L’Audi A4 Allroad è lunga 4,76 metri, larga 1,85 metri e alta 1,49 metri e l’abitacolo rispecchia quello dei modelli standard con abbondante spazio per quattro passeggeri e un po’ meno per il quinto, ma con un bagagliaio piuttosto capiente che passa da 495 a 1.495 litri. Molto intelligente la soluzione per reclinare gli schienali posteriori 40:20:40, da rendere più versatile il vano e caricare oggetti molto lunghi.

Audi A4 Allroad: la station wagon tedesca non teme i tracciati più difficili Audi A4 Allroad: la station wagon tedesca non teme i tracciati più difficiliGAMMA AMPIA PER MOTORI E ALLESTIMENTI La A4 Allroad è disponibile con tre motorizzazioni, due diesel e un benzina, tutte mild-hybrid, a quattro cilindri e V6. Si parte dai 204 CV e 400 Nm della versione 40 TDI, si passa ai 265 CV e 370 Nm della versione 45 TFSI, per chiudere a 286 CV e 620 Nm del possente 50 TDI a sei cilindri. Tutte con cambio automatico S-Tronic a doppia frizione oppure Tiptronic con convertitore di coppia, trazione integrale “quattro” e profili di guida dedicati all’off-road. Il listino attacca con la versione base, poi ci sono gli allestimenti Business, Business Evolution e Identity Contrast, quest’ultimo con pacchetti di accessori supplementari e più raffinati come cerchi verniciati e finiture esterne in alluminio.

Audi A4 Allroad: gli interni eleganti Audi A4 Allroad: gli interni elegantiINTERNI RAFFINATI E TECNOLOGIA DI PRIMA CLASSE Come d’abitudine per Audi la versione d’ingresso è piuttosto essenziale, ma può essere riccamente accessoriata attingendo dalla lunga lista di optional. A seguire, gli allestimenti più ricchi aggiungono dotazioni pregiate come cerchi in lega di grande diametro, strumentazione digitale, infotainment più evoluti, navigatore satellitare e pacchetti sicurezza per avvicinarsi al livello 2 di assistenza alla guida. Lato prezzi, si parte da 51.950 euro della A4 Allroad 40 TDI quattro S-Tronic, si passa a 56.400 euro per la 45 TFSI quattro S-Tronic e si chiude a 58.100 euro per la 50 TDI quattro Tiptronic. Il modello più costoso è la 50 TDI quattro S-Tronic Identity Contrast a 64.800 euro, sempre al netto degli optional.

MERCEDES CLASSE C ALL TERRAIN: LEI AMA L'AVVENTURA

La Casa di Stoccarda amplia la famiglia della nuova Classe C e per la prima volta in questo segmento propone la versione All Terrain, che strizza l’occhio all’outdoor. L’abbiamo appena guidata e potete vederla in azione sul sito e sul nostro canale YouTube, qui ci limitiamo a una rapida descrizione per confrontarla con le due rivali e, perché no, anticipare un prossimo faccia a faccia su strada a suon di prove dinamiche, consumi, fotografie e video. Ebbene, la Classe C in salsa country rispecchia lo stile moderno e molto elegante della versione standard, ma smette i panni borghesi per vestire quelli da lavoro, se ci passate il termine. Perciò, largo a protezioni sui parafanghi per proteggere la carrozzeria, e sotto la scocca per non danneggiare parti meccaniche. Poi, troviamo anche qui cerchi e gomme di grande diametro, mascherina specifica e sospensioni più robuste, che sollevano il corpo vettura di ben quattro centimetri rispetto alla versione standard. Come sulla rivale Audi, nella lista optional compaiono gli ammortizzatori a regolazione elettronica, che garantiscono una superiore agilità nei passaggi in fuoristrada. Con una lunghezza di 4,76 metri, una larghezza di 1,82 metri e un’altezza di 1,49 metri, la Mercedes ha dimensioni praticamente uguali a quelle di Audi ed è qualche centimetro più piccola della Volvo V60 Cross Country. Questo si riflette in un abitacolo, sempre lussuoso e ottimamente rifinito, capace di ospitare quattro o cinque passeggeri senza grosse difficoltà. Stessa cosa dicasi per il bagagliaio che da 490 litri passa a 1.510 litri, ovvero qualcosa in più di Audi e Volvo, quando si reclinano gli schienali posteriori nella pratica modalità 40:20:40. La tecnologia di bordo può contare su tutto il potenziale del web grazie all’infotainment MBUX, gestibile con il nuovo display verticale da 11,9”.

VEDI ANCHE



Mercedes Classe C All Terrain: trazione integrale e motore diesel MHEV per la sw della Stella Mercedes Classe C All Terrain: trazione integrale e motore diesel MHEV per la sw della StellaUNA MOTORIZZAZIONE E TRE ALLESTIMENTI Al contrario di Audi e, vedremo dopo, di Volvo, la Mercedes Classe C All Terrain è a listino solo con il quattro cilindri duemila diesel della versione 220 d. Una scelta precisa di Mercedes, che in questo modo dichiara apertamente di puntare forte sul tanto bistrattato gasolio. Tuttavia, anche questo motore è leggermente elettrificato con un sistema mild-hybrid a 48V che gli regala 20 CV di boost quando si chiedono le prestazioni massime. Il motore convenzionale ha una potenza di 200 CV, mentre la coppia massima è di ben 440 Nm.

Mercedes Classe C All Terrain: abitacolo lussuoso e ospitale Mercedes Classe C All Terrain: abitacolo lussuoso e ospitaleC'È ANCHE L'AIRBAG TRA I SEDILI ANTERIORI La trazione integrale 4Matic è supportata da un cambio automatico DCT a 9 rapporti e anche per la wagon di Stoccarda ci sono gli immancabili drive mode, che integrano due programmi aggiuntivi, Off Road e Offroad+, per superare gli ostacoli del fuoristrada. La gamma è articolata su tre allestimenti: Premium, Premium Plus e Premium Pro e come per Audi A4 Allroad, la lista optional è molto completa per ritagliarsi la macchina su misura. Tra gli altri compaiono l’head-up display esteso, il navigatore con realtà aumentata, i fari Digital Light, che proiettano indicazioni per segnalare ostacoli sulla carreggiata e l’airbag centrale fra i sedili anteriori per maggiore sicurezza. I prezzi sono rispettivamente di 58.359 euro, 64.747 euro e 68.265 euro.

VOLVO V60 CROSS COUNTRY: L'OUTSIDER SVEDESE 

La station wagon svedese fa l’occhiolino al mondo dei SUV e dei crossover seguendo la stessa strada delle cugine tedesche ovvero cambiando leggermente i connotati grazie a elementi di rinforzo e protezione sulla carrozzeria. Per esempio, sui parafanghi ma anche più in basso sui paraurti. Mentre sui fianchi corre un profilo simile alle minigonne che, però, ha più funzione estetica. Il pacchetto in stile offroad è completato dagli skid plate davanti e dietro, che proteggono un po’ di più muso e coda quando si esce da un dosso o superando un ostacolo più sporgente. Le sospensioni hanno un’escursione che garantisce un’altezza da terra superiore di ben 7,5 cm rispetto alla versione normale. Un valore più elevato di Audi e Mercedes, che giustifica un migliore approccio al percorsi accidentati. La V60 Cross Country è anche appena più grande delle altre; infatti, si spinge fino a 4,78 metri di lunghezza, per 1,85 metri di larghezza e 1,50 metri di altezza. Questa caratteristica garantisce qualche centimetro in più di spazio per i passeggeri, che si trovano a proprio agio anche in cinque. Invece, il bagagliaio nella sua configurazione di massimo carico è più piccolo poiché ha una capacità che arriva a 1.431 litri (minimo 519 litri). Nulla da eccepire anche dal punto di vista della qualità percepita a bordo, oggi Volvo ha raggiunto gli standard più elevati e non teme il confronto con Audi e Mercedes. Spazio a materiali pregiati, assemblaggi perfetti e tante attenzioni per i passeggeri, che viaggiano nel più completo comfort. Anche qui la tecnologia è molto evoluta con display multifunzione per strumenti e infotainment e assistenti di bordo molto efficienti. Da poco è salito a bordo il sistema multimediale Google Automotive, che assicura un’interfaccia più intuitiva rispetto a prima, quando la gestione delle funzioni era un po’ macchinosa. Il web viene incontro anche per i servizi da remoto, in modo da gestire senza pensieri dal viaggio all’assistenza per il tagliando.

Volvo V60 Cross Country: fa valere tutta la sua motricità anche sulla neve Volvo V60 Cross Country: fa valere tutta la sua motricità anche sulla neveDUE MOTORI IBRIDI E TRE ALLESTIMENTI La wagon svedese è venduta con la motorizzazione B5 benzina e B4 diesel. Per entrambi c’è un quattro cilindri duemila mild-hybrid 48V, che assicura migliori prestazioni e minori consumi. In dettaglio, il primo ha una potenza di 250 CV per 350 Nm di coppia mentre il secondo arriva ha 197 CV e 400 Nm di coppia. La trazione integrale AWD è assistita da un cambio automatico Geartronic a 8 rapporti. I consueti drive mode sono integrati dal profilo dedicato al fuoristrada per uscire indenni da un sentiero, una leggera pietraia o uno sterrato più impegnativo. La gamma è composta dalle versioni Core, Plus e Ultimate, tutte disponibili con le due motorizzazioni.

Volvo V60 Cross Country: interni accoglienti e Google per i servizi di bordo Volvo V60 Cross Country: interni accoglienti e Google per i servizi di bordoLA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO Per quanto riguarda gli optional, la Casa svedese si è adeguata alla politica dei tedeschi e offre un listino molto ricco. Alla voce sicurezza, Volvo non è seconda a nessuno, quindi sotto questo aspetto anche la V60 Cross Country mette sul piatto tutti i dispositivi di ultima generazione. Di serie o a pagamento, arriviamo fino al secondo livello di guida assistita con cruise control adattivo, mantenitore di corsia, monitoraggio angolo cieco e ostacoli in retromarcia. Con la motorizzazione diesel i prezzi attaccano a 52.950 euro per l’allestimento Core, 56.100 euro per la versione Plus e 62.350 euro per la V60 Cross Country Ultimate. Se scegliete il motore benzina, a questi prezzi bisogna aggiungere 2.250 euro.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 24/03/2022
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox