Pubblicato il 08/10/20

VARCO ATTIVO Stretta sulle mascherine, stretta pure sull'accesso in auto alla città. In concomitanza con l'introduzione delle nuove misure individuali per il contenimento del contagio da Coronavirus, a Milano si ripristina anche l'Area B e con essa tutte le limitazioni alla circolazione collegate. L'ora X (salvo diverse disposizioni) dovrebbe coincidere col giorno di giovedì 15 ottobre 2020, cioè il giorno individuato anche per la riattivazione degli impianti di riscaldamento in tutta la regione Lombardia. Cosa cambia, dunque? Nulla. Almeno, nulla rispetto all'epoca pre-COVID.

Area B Milano: mappa

APRI E CHIUDI I divieti di transito nell'Area B (la ZTL di dimensioni maggiori in Italia, coprendo la quasi totalità della superficie cittadina, ovvero il 72% del territorio comunale dove vive il 97% della popolazione milanese) riguardano tutti i veicoli benzina Euro 0 e diesel fino a Euro 4, interdetti alla circolazione nei giorni feriali, dalle 7.30 alle 19.30. Mitigare il possibile aumento dell'inquinamento durante la stagione invernale, reagire di fronte all'incremento dei volumi di traffico registrati in città, soprattutto in seguito alla riapertura delle scuole: la riattivazione delle telecamere di accesso all'Area B (45 varchi elettronici attivi, dei 187 in programma) trovano spiegazione prevalentemente in questi due fattori. Tornano i divieti, ma è una situazione in divenire: qualora il quadro sanitario peggiorasse, il sindaco Sala avrà la facoltà di sospendere di nuovo la ZTL.


TAGS: ztl milano area b diesel euro 4