Pubblicato il 30/10/20

NON VEDO L'ORA Tenetevi pure i vostri smartwatch: per me un vero oggetto del desiderio sarebbe questo Tag Heuer Monaco, con la sua iconica cassa quadrata, che Steve McQueen indossava in Le 24 ore di Le Mans (titolo originale Le Mans, uscito nel 1971). E l'occasione di farlo mio ci sarebbe pure, visto che questo particolare orologio - probabilmente il più famoso del mondo - andrà all'asta da Phillips il prossimo 12 dicembre, insieme al Rolex Oyster Daytona ''Big Red'' appartenuto a Paul Newman.

SOPRAVVISSUTO ALLE RIPRESE Oltre a essersi guadagnato un ruolo di co-protagonista nel film, questo orologio ha una storia particolare. È uno dei sei esemplari che il reparto produzione riuscì a procurarsi per il film e alla fine delle riprese Steve McQueen stesso decise di regalarlo a Haig Alltounian, il capo meccanico che manteneva in perfetta efficienza i bolidi di scena: un ruolo importante visto che i mezzi in questione, del calibro di Porsche 917, Ferrari 512 S e Lola T70, venivano portati al limite. Tanto che il campione Derek Bell, ingaggiato per le riprese, rimase lievemente ustionato nell'incendio della sua Ferrari e David Piper perse una gamba in seguito a un'uscita di pista.

Tag Heuer Monaco: all'asta l'orologio che Steve McQueen indossava in Le Mans

LA VITA DI ALLTOUNIAN ''Grazie per avermi tenuto in vita per tutti questi mesi'', disse McQueen ad Alltounian alla consegna dell'orologio. Il meccanico non voleva accettare il dono, ma ormai l'attore aveva già inciso il fondello la dedica ''To Haig Le Mans 1970''. Alltounian aveva un un passato di pilota amatoriale, alla guida della sua Porsche RSK Spider del 1959;  poi lavorò come meccanico alla Shelby: prima all'assemblaggio delle Cobra 289 e solo due settimane dopo alla divisione corse. Anni dopo, Alltounian si unì agli All-American Racers di Dan Gurney, per cui ha lavorato dal 1965 al 1968.

UNA STORIA DA FILM Alltounian fu anche il meccanico di Denny Hulme alla Indy 500 del 1968 e fu probabilmente grazie a una sua raccomandazione che Hulme approdò al team di Bruce McLaren in Formula 1. Ma non è tutto. Vi dice niente il nome Ken Miles? È il pilota impersonato da Christian Bale in Le Mans '66, il film che nel 2020 ha vinto due statuette ai premi Oscar (e che di recente è arrivato in streaming e in home video). Ebbene, Alltounian fu capo meccanico anche di Ken Miles e Richie Ginter, in seno alla squadra corse John Von Neumann Competition Motors, prima di approdare al cinema con McQueen. Il suo orologio andrà all'asta all'interno dell'evento Racing Pulse e data la sua storia non c'è da sperare che costi meno di un Apple Watch.

Fonte principale: Road & Track


TAGS: orologio steve mcqueen steve mcqueen le mans steve mcqueen lemans 71 tag heuer monaco steve mcqueen