Naran Automotive: oltre 1000 CV per la nuova hypercar
Editoriale

Ma chi si compra una hypercar sconosciuta da oltre un milione di euro?


Avatar di Federico Sardo , il 29/11/20

1 anno fa - Naran esordisce con un bolide da un milione di euro e oltre mille CV

Naran Automotive si lancia sul mercato con un bolide da un milione di euro e oltre mille CV: ma davvero può avere un mercato?

Una nuova hypercar in arrivo

Qui a MotorBox parliamo spesso di hypercar. Del resto, cosa può far sognare un appassionato di auto se non la loro espressione più estrema, più aggressiva e più lussuosa? Spesso poi i marchi che le realizzano sono ormai delle istituzioni. Non solo Lamborghini, che è qualcosa che ormai travalica, anche solo per popolarità, la dimensione ''limitata'' delle hypercar, ma anche marchi come Koenigsegg o Pagani sono ormai entrati a pieno diritto nel vocabolario quotidiano di chi si occupa di automobili.

AMEERH NARAN La riflessione da cui nasce questo editoriale prende spunto invece dalla nascita di un nuovo marchio, dall'annuncio di una nuova hypercar. Si tratta di Naran Automotive, che esordirà sul mercato con la sua, omonima, Naran. Si tratta del progetto di un singolo imprenditore, Ameerh Naran, giovane originario dello Zimbabwe, già CEO di un'azienda che si occupa di compravendita di aerei privati, la Vimana Private Jets. La sua biografia ci informa che oltre a essere stato in passato anche managing director ''della più grande azienda di compravendita di aerei privati in Asia e Africa'', la Blue Star Jets, è anche detentore in esclusiva dei diritti per la distribuzione di sex toys in Zimbabwe attraverso la sua Good Vibrations.

PAZZA IDEA Naran, come prima di lui Horacio Pagani, Christian von Koenigsegg e se vogliamo anche Ferruccio Lamborghini (che si occupava di trattori), senza una grande esperienza pregressa nel settore un bel giorno decide di coronare il suo sogno fondando una casa automobilistica. Ovviamente non incentrata sulla produzione di massa, per la quale servono capitali oggi probabilmente inconcepibili, ma su una produzione limitata, di ultralusso, ovviamente dedicata ad auto ad altissime prestazioni.

VEDI ANCHE



Naran vista di 3/4 Naran vista di 3/4

NARAN AUTOMOTIVE La prima creatura della sua scuderia, l'omonima Naran, sarà un bolide a quattro posti con un motore V8 biturbo centrale da 5,0 litri, per 1.048 CV e 1.036 Nm di coppia, uno 0 a 100 in 2,3 secondi e una velocità massima superiore ai 370 km/h. Quarantanove esemplari prodotti in Germania al ritmo di due al mese, lancio previsto nel 2022. Il prezzo? A partire da un milione di euro. Oltre a presentarvi le belle foto e gli impressionanti numeri di questo progetto, la domanda che, come diceva una volta Antonio Lubrano, ''sorge spontanea'' è: chi se la compra?

I NOSTRI DUBBI Mi spiego meglio. C'è il comunicato stampa, la notizia viene ripresa ovunque, ma le cose andranno davvero in porto? Non è così semplice. Ma soprattutto, se anche dovesse effettivamente realizzarsi tutto perfettamente, esiste davvero un mercato di persone disposte a spendere milioni di euro per progetti di illustri sconosciuti? Avendo a disposizione quel tipo di cifra voi azzardereste a spenderla così, invece che su un marchio consolidato? Non avreste dubbi, oltre a quelli sulla sostanza dell'acquisto, su mille elementi come per esempio l'assistenza post-vendita? Non vi sembrerebbe un po' velleitario il progetto di un miliardario che decide di lanciare un prodotto di questo tipo (peraltro in un contesto dove già ci si chiede quanto senso abbiano le ''semplici'' supercar)? Le limitatissime hypercar dei grandi marchi vanno sold out ancora prima di entrare in produzione, va bene. Ma queste? In quanti si sobbarcano realmente il peso di una scommessa così rischiosa? Che dire: i nostri dubbi ve li abbiamo ampiamente espressi, voi fateci sapere che cosa ne pensate.


Pubblicato da Federico Sardo, 29/11/2020
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox