Autore:
Giulia Fermani

HOMO MACHINUS L’errata convinzione di essere invulnerabili fa parte della natura umana. Anche per questo quando si viaggia in auto, troppo spesso, lo si fa con una sorta di incoscienza su quelle che potrebbero essere le conseguenze in caso di incidente. Per far riflettere su questo problema lo Stato australiano di Victoria ha pensato al progetto Towards Zero 2016-2020 Road Safety strategy, la campagna per sicurezza stradale finanziata dalla TAC (Transport Accident Commission ) che ha come testimonial Graham, la scultura che mostra come dovrebbe cambiare l’anatomia dell’essere umano per poter sopravvivere agli impatti stradali. In una parola? Parecchio.

UN TESTIMONIAL D’ECCEZIONE Ad un primo sguardo sembra un incrocio tra un Australopiteco e un mostro frutto di qualche incidente genetico di un film di fantascienza. Invece c’è una ragione ben precisa dietro ai tratti grossolani e mostruosi della scultura Graham, risultato del lavoro dell’artista australiana Patricia Piccinini. La testa sovraproporzionata a fare da casco per assorbire al meglio gli urti, il volto appiattito, con uno strato aggiuntivo di grasso sottocutaneo all'altezza degli zigomi, il collo assente, il torace ampio e bitorzoluto che, in caso di impatto, funziona in maniera non dissimile a un airbag, le gambe lunghe e i piedi che ricordano quelli di un satiro. Queste le caratteristiche che consentirebbero a un uomo del genere, se esistesse, di sopravvivere all’impatto generato da un incidente stradale. 

IL PARERE DEL MEDICO A dimostrarlo sono gli studi condotti dall’ingegnere David Logan, esperto di incidenti stradali, e Christian Kenfield, chirurgo specializzato in traumatologia al Royal Melbourne Hospital. Il risultato è una scultura attualmente in mostra alla State Library di Victoria, dove rimarrà fino all’8 agosto, e visibile online in 3D sul sito meetgraham.com, dove vengono spiegate passo passo le modifiche apportate alla normale anatomia umana. Se siete curiosi di sapere come  apparirebbe il nostro corpo se l’uomo si fosse evoluto in modo da poter sopravvivere agli incidenti in automobile date uno sguardo ai video e scorrete la gallery.

 

TAGS: australia sicurezza stradale meet graham incidente stradale