MAMMA, QUANTO MANCA? Finalmente ultimo giorno di lavoro, tempo di caricare la macchina e partire. Già, magari però è meglio aspettare qualche ora e partire dopo cena, così i bambini dormono. Questo è solo uno degli accorgimenti che chi viaggia con bambini (specie se piccoli) al seguito sa bene di dover adottare. Non è l’unico, però. E quelli di Seat, in vista dell’esodo di agosto, hanno pensato bene di fare chiarezza, suggerendo alcuni consigli pratici per viaggiare in serenità (e sicurezza) con i più piccoli.

BABY ON BOARD Si stima infatti che ben il 63% dei bambini che viaggiano in auto lo fanno in condizioni di pericolo. Per la maggior parte, la causa è un uso improprio dei seggiolini, che aumenta di quattro volte le possibilità che i bambini rimangano feriti in caso di incidente. E’ bene dunque assicurarsi che il seggiolino sia saldamente ancorato alla vettura, la cintura di sicurezza comodamente aderente al corpo e, questo in molti lo dimenticano, nel caso in cui il seggiolino si trovi sul sedile anteriore è necessario disattivare l’airbag.

A ME GLI OCCHI Altre cause di incidenti sono le distrazioni che, non serve dirlo, aumentano se in auto viaggiano anche dei bambini che richiedono attenzioni maggiori quanto più sono piccoli. Se c’è un solo adulto in auto, il guidatore, è buona norma pianificare il viaggio in anticipo portando con sé giochi, libri e qualunque cosa tenga occupati i bambini durante la marcia. In ogni caso è consigliabile fermarsi ogni due ore circa, possibilmente in aree di sosta provviste di aree verdi o spazi dove i bambini possano sfogarsi un po’. Altro aspetto importante da tenere in considerazione, spiega Seat, è la temperatura del climatizzatore. Da regolare in modo che nell’abitacolo non scenda mai sotto i 22 gradi


TAGS: seat viaggiare bambini consigli pratici