Autore:
Emanuele Colombo

LA DENUNCIA FCA formalizza negli USA una denuncia alla International Trade Commission per bloccare le vendite della Mahindra Roxor: troppo simile ai prodotti Jeep. La carrozzeria dalla forma a scatola, con i lati verticali apparentemente piatti e il lato posteriore che termina quasi all'altezza della capote sono i tratti distintivi di Jeep, si legge nella denuncia. In pratica Mahindra Roxor, non importata in Italia, copierebbe il design della Willys: capostipite di tutte le Jeep, le cui linee si riconoscono ancora nella produzione attuale, in particolare della Jeep Wrangler.

LA JEEP DI MAHINDRA Mahindra Roxor è un veicolo fuoristrada a due posti non omologato per l'uso stradale, ma anzi classificato come mezzo da lavoro. Lungo 3,76 metri, largo 1,57 m e del peso di 1.377 kg, il fuoristrada indiano ha dimensioni vicine a quelle della Suzuki Jimny, risultando più corto di 48 cm rispetto al Wrangler a 2 porte e più stretto di 30 cm. Prezzo, 12.900 euro circa.

PRESTAZIONI MODESTE Il motore della Roxor è un quattro cilindri da 2,5 litri di cilindrata, capace di erogare 62 CV e 144 Nm di coppia, per una velocità massima di poco superiore ai 70 km/h. La denuncia di FCA alla International Trade Commission degli Stati Uniti afferma che il Roxor è “una copia quasi identica dell'iconico design Jeep”. Vedremo chi la spunterà in tribunale, ma a colpo d'occhio la somiglianza è, obiettivamente, impressionante.


TAGS: mahindra roxor jeep willis fca denuncia plagio