Pubblicato il 15/06/2020 ore 11:15

JEEP VS. MAHINDRA: ARRIVA LA SENTENZA Come alcuni ricorderanno, tra il brand del gruppo FCA e la marca indiana era in corso una disputa legale: la Mahindra Roxor, venduta negli USA, sarebbe troppo simile all'iconica Jeep CJ Willys. Nell'estate 2018, Fiat/Chrysler aveva formalizzato una denuncia alla International Trade Commission per bloccare le vendite dell'auto (qui l'articolo) e ora dopo il parere espresso a novembre 2019 dal Giudice di Diritto Amministrativo Cameron Elliot arriva la sentenza che dà ragione a FCA e vieta a Mahindra l'importazione dei modelli sotto indagine.

TROPPI PUNTI IN COMUNE Secondo quanto già concluso da Elliot, Mahindra Roxor viola il design delle auto Jeep, replicandone i tratti distintivi. In particolare, sostengono gli avvocati di FCA, i fermi a vista del cofano anteriore; il taglio delle portiere; la forma squadrata con fianchi verticali e il posteriore che ha la medesima altezza del frontale.

QUASI GEMELLE Altri dettagli oggetto di contestazione sono la forma rastremata del cofano motore, i parafanghi anteriori trapezoidali a sbalzo rispetto alla calandra e la forma della griglia frontale. Le foto sono molto eloquenti in merito.

Mahindra Roxor, la griglia frontale a confronto con quella Jeep

JEEP O NON JEEP? Mahindra Nord America, nelle parole del Presidente e CEO Rick Haas, non ha negato la somiglianza: “Tutti percepiscono il nostro veicolo come una CJ”, sarebbe arrivato a dichiarare Haas, ammettendo però che la CJ è una Jeep. Sembra di intendere che il punto di vista della difesa sia il seguente: noi facciamo una cosa che assomiglia a una Jeep, ma la vera Jeep è un'altra cosa.

FINE DELLA VICENDA? Diverso il punto di vista della United States International Trade Commission, che come abbiamo visto ha dato ragione a FCA. Per tutta risposta Mahindra ha dichiarato che nel frattempo il la Mahindra Roxor incriminata non è più in vendita, sostituita da un restyling. Ma la faccenda non finisce qui.

COME UNA SERIE DI NETFLIX La battaglia legale prosegue su un altro fronte: FCA ha infatti intentato una causa separata presso la Corte Distrettuale del Michigan Orientale affinché sia emessa un'ingiunzione affinché Mahindra restituisca i ricavi delle vendite delle Roxor. Se fossimo su Netflix, sarebbe l'annuncio che la seconda stagione è in arrivo.


TAGS: jeep mahindra mahindra roxor jeep willis