Pubblicato il 13/01/21

IL POST DI MARCHETTI SU INSTAGRAMMi dispiace molto per quello che è successo, Grazie a Dio nessuno si è fatto male e questa è la notizia più importante. Le cattiverie lette finora lasciano il tempo che trovano e mi auguro di non leggerne più, credo conti ben altro nella vita! #respect”: queste le parole che Federico Marchetti, portiere del Genoa, ha condiviso sulla sua pagina Instagram (qui sotto) a valle dell'incidente a Genova Pegli della sua Ferrari 812 Superfast. 

I SOCIAL DOCUMENTANO L'EVENTO Come tutti sanno, Marchetti non ha alcuna responsabilità nell'accaduto, né è stato coinvolto nell'incidente. La Ferrari del calciatore è stata infatti distrutta dall'addetto alla riconsegna dell'autolavaggio dopo la pulizia. Un bel botto, a giudicare dalle immagini condivise sui social network, che abbiamo raccolto nella fotogallery più in basso.

UN'AUTO A CUI PORTARE #RESPECT Del resto, che la Ferrari 812 non sia un'auto da sottovalutare abbiamo già avuto più di una dimostrazione. Una Ferrari simile è stata di recente protagonista di un botto da antologia su un ponte di Londra. Gli 800 cavalli del motore V12 da 6,5 litri non sono facili da controllare, se si ha l'ardire di spegnere i controlli. E anche senza fare ciò, la rapidità con cui un'auto del genere accumula velocità importanti può falsare i riferimenti di chi non è abituato (qui la nostra prova in video della Superfast). Per fortuna, come ha giustamente chiosato il calciatore, nessuno si è fatto male.

 


TAGS: ferrari incidente genova genoa marchetti ferrari marchetti incidente