Fiat 500: a Torino Ron Arad celebra il mito con gli NFT
Tecnologia NFT

Fiat 500: il mito torinese celebrato da Ron Arad con tecnologia NFT


Avatar di Dario Paolo Botta , il 29/04/22

2 settimane fa - Ron Arad con l'asta "Reverse Again" celebra il mito di Fiat 500

Al via l'asta "Reverse Again" dell'artista Ron Arad. Un modo unico per celebrare la storia del "Cinquino" con tecnologia NFT

Sulla piattaforma d’arte Shifting Vision è aperta da poco l’asta ''Reverse Again'', il primo passo dell’artista Ron Arad nel mondo NFT (Non Fungible Token). Protagonista delle tele virtuali e musa ispiratrice è stata - ovviamente - l’iconica Fiat 500 (qui la prova dell'ultima versione elettrica). Arad è un architetto e designer tra i più influenti ed enigmatici del nostro tempo. I suoi lavori sono stati esposti in molte istituzioni artistiche di alto livello in tutto il mondo, tra cui: il Metropolitan Museum of Art di New York, il Centre Pompidou di Parigi e la Royal Academy of Art di Londra.

Ron Arad: ''Reverse Again'' l'asta con tecnologia NFT Ron Arad: ''Reverse Again'' l'asta con tecnologia NFT

TECNOLOGIA NON FUNGIBLE TOKEN Le opere che compongono ''Reverse Again'' sono disponibili agli acquirenti sotto forma di tecnologia NFT (Non Fungible Token), con certificati che attestano l'autenticità, l'unicità e la proprietà del bene. La collezione indaga inoltre la storia dell’icona torinese attraverso la mostra permanente di Casa 500, tempio dedicato proprio al Cinquino.

VEDI ANCHE



COLMARE IL DIVARIO L’asta ''Reverse Again'' è in diretta sulla piattaforma Shifting Vision, uno spazio virtuale dedicato alle opere NFT, che si ripromette di colmare il divario tra il mondo dell'arte fisica e quello dell'arte digitale. Shifting Vision ha inoltre prodotto il docu-film ''Ron Arad: Reverse Again'', diretto da Giulia Magno, disponibile sui canali social del brand Fiat. Nel film, l’artista ripercorre la lunga fascinazione per la Fiat 500: dai suoi ricordi d'infanzia all'idea di trasformare le Fiat 500 in ''quadri'' (o Pressed Flowers - cioè ''fiori pressati'' - come li ha affettuosamente intitolati).


Pubblicato da Dario Paolo Botta, 29/04/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox