Pubblicato il 26/04/21

SUPERGULP! Non bastavano i suoi spericolati Tweet che già gli sono costati una condanna: Elon Musk si appresta a guadagnare un'esposizione mediatica senza filtri, senza freni e senza precedenti. Come? Tenetevi forte, l'istrionico patron di Tesla sarà il conduttore del famosissimo show TV Saturday Night Live nella puntata del prossimo 8 maggio, come preannunciato sul canale Twitter ufficiale (di nuovo!) del programma televisivo.

SCELTA CONTROVERSA Giunto alla 46esima edizione, il famosissimo show cerca evidentemente di mantenersi sulla breccia, affiancando a Musk la cantante Miley Cyrus, ma la scelta di Elon come conduttore sta suscitando accese polemiche. I commenti social sotto il Tweet dell'emittente mostrano che non tutti gli spettatori gradiscono. E persino la CNN ha pubblicato un editoriale che critica apertamente l'opportunità di celebrare un personaggio dalle uscite a volte discutibili.

Elon Musk s Chris Anderson a TED 2017 - foto di Steve Jurvetson, Attribution 2.0 Generic (CC BY 2.0)

MUSK ACCOSTATO A DONALD TRUMP È il giornalista e opinionista Dean Obeidallah a ricordare che Musk ha spesso minimizzato i rischi del Covid-19 (anche in un'email ai dipendenti di SpaceX) ed espresso giudizi negazionisti sulla pandemia, in netto contrasto con la comunità scientifica e in piena sintonia con le esternazioni di Donald Trump. Musk sarebbe semplicemente indegno di condurre lo show, conclude l'articolista, e la sua inclusione nel programma si dovrebbe principalmente alla sua solida fanbase che conta oltre 52 milioni di follower su Twitter. Anche le critiche fanno gola all'emittente: ''nel bene o nel male, purché se ne parli'' è un principio molto amato dallo showbiz. E a qualunque costo, suggerisce Obeidallah.

Elon Musk in versione cartoon in una puntata dei Simpson

INFLUENCER Di certo la spregiudicatezza con cui Musk utilizza i social media per orientare l'opinione pubblica fa sorgere più di un dubbio sull'opportunità di dargli ulteriore visibilità. Sono passati solo 10 giorni da quando due persone sono morte su una Tesla Model S senza che nessuno fosse seduto sul sedile del guidatore e Musk ha prontamente scagionato via Twitter la sua Tesla, ancora prima di fornire i dati agli inquirenti. Del resto, essere l'uomo più ricco del mondo gli offre ampie possibilità di fare ciò che gli garba, anche di sfidare la legge. E non è nuovo ad apparizioni in TV, visto che era già stato ospite dello Stephen Colbert Night Show, si è unito a Joe Rogan nel suo podcast ed è apparso persino in un episodio dei Simpson: in versione cartoon, ovviamente. Chissà se al SNL riuscirà a conquistare un pubblico che non fa necessariamente parte del suo fan club?


TAGS: elon musk saturday night live snl