Autore:
Massimo Grassi

VIAGGIO INTORNO AL MONDO Voi cosa fate dal 26 al 28 maggio? Se il vostro cuore va a benzina e le auto d’epoca sono la vostra passione allora non potete non fare un salto al Concorso d’Eleganza Villa d’Este, la kermesse nata nel 1929 e dal 2005 organizzata da BMW Group Classic in collaborazione col Grand Hotel Villa d’Este. Il tema dell’edizione 2017 è " Around the World in 80 Days – Voyage through an Era of Records" e vedrà protagoniste 51 auto e 40 moto con motori da 1 a 12 cilindri.

DI TUTTO UN PO’ I marchi presenti saranno 30, con l’Italia in prima fila: saranno infatti 12 i brand del Bel Paese tra i quali spicca Ferrari con ben 7 modelli. Le classi in cui verranno suddivise le concorrenti sono 8:

  • Classe A. “Demoni della velocità: pionieri dell'endurance nell'Età dell'Oro”, ovvero auto da corsa che hanno infiammato gare come Parigi-Rouen e 24 Ore di Le Mans.
  • Classe B. “Viaggiare con stile: il giro del mondo in 40 anni”: auto di lusso prodotte nel periodo prebellico;
  • Classe C. “Arrivederci jazz, benvenuta radio: a tutta velocità negli anni Trenta”: modelli anni ’30 con novità tecniche che rivoluzionarono l’industria automobilistica dell’epoca
  • Classe D. “Più veloci, silenziose, affusolate: eroine nell'era del jet”: sportive prodotte fin dopo il 1945, con potenze incredibili e stile unico;
  • Classe E. “Il Grand Tour continua: i successivi 40 anni”: il lusso dopo il 1945, dove spiccano one off davvero speciali;
  • Classe F. “Veloci e appariscenti: i giocattoli dei playboy”: sportivone ultralusso con le quali i viveur dell’epoca passavano da un locale all’altro;
  • Classe G. “Supergioiello: i giocattolini dei big boy”: auto sportive che non si affidano unicamente alla potenza, ma soprattutto a uno stile unico;
  • Classe H. “All'insegna della velocità: sfrecciando attraverso i decenni”: auto da competizione degli anni ’50, ’60 e ’70 con forme disegnate dal vento.

STORIA SU DUE RUOTE Sono invece 5 le classi nelle quali verranno suddivise le 40 moto in concorso, provenienti da 5 paesi e di 35 differenti marchi.

  • Classe A. “Sogni e avventure – Motociclette degli anni Venti e Trenta per il Grande Viaggio”: moto d’epoca nate per affrontare lunghi viaggi;
  • Classe B. “Le alternative – Gli scooter degli anni Cinquanta che non provengono dai leader di mercato”: l’anno 1946 vede arrivare la prima Vespa Piaggio. Da lì nasce la storia dello scooter;
  • Classe C. “Le originali – La Street Scrambler anni Sessanta dal Giappone”: scarico e manubrio alti, stile che oggi sta tornando prepotentemente di moda;
  • Classe D. “Made in Europe – Le Four degli anni Settanta con un nuovo look”: 4 cilindri per moto che da tourer diventano bolidi da corsa;
  • Classe E. “Il design della motocicletta – Nuove concept bike e prototipi”: un insieme di concept mai viste prima.

Sabato 27 le moto del Concorso d’Eleganza Villa d’Este sfileranno in parata sulla strada che da Villa Erba porta a Villa d’Este.

BELLEZZE ALL’ASTA Assieme ad auto e moto che parteciperanno al concorso i visitatori potranno ammirare le tante bellezze che sabato sera verranno messe all’asta da RM Sotheby’s. Pezzi più o meno rari provenienti da tante epoche diverse, unite da un unico comun denominatore: il fascino senza età.


TAGS: auto d'epoca villa d'este Concorso d’Eleganza Villa d’Este