Autore:
Massimo Grassi

METÀ DELL’OPERA Voi la Citroen C4 Cactus per che spostamenti la utilizzereste? In città si muove gran bene e anche per viaggi più o meno lunghi non è affatto male. Però così è tutto molto banale e scontato. Poi c’è chi ha preso una C4 Cactus con motore PureTech da 110 cv e ha deciso di farci migliaia di chilometri per arrivare fino a Pechino. È l’Avventura Gialla, lunghissima traversata compiuta da Franco e Massimo Gionco (padre e figlio) giunta in questi giorni a metà, con ben 10.687 km alle spalle.

DALLA SABBIA ALLA NEVE La Citroen C4 Cactus, rigorosamente di serie, ha così percorso differenti tipologie di terreno, dalla sabbia alle nevi perenni dei monti Kirghise grazie all’aiuto del Grip Control. Una media di circa 500 km al giorno (con punte di 800) che ha visto i 2 avventurieri e la crossover francese attraversare Grecia, Cappadocia, Turchia, Georgia, Azerbaijan, Kazakistan per arrivare al confine tra Kirghizistan e Cina. Dopo ben 6 ore di fila alla frontiera per poi finalmente entrare nella Repubblica Popolare, accompagnati da una guida locale.

UN’IMMAGINE, MILLE PAROLE Riportare qui di seguito il diario di viaggio di Franco e Massimo Gionco vorrebbe dire non riuscire a rendere l’idea dell’esperienza che stanno vivendo in compagnia della Citroen C4 Cactus. Come dice il saggio “Un’immagine vale più di mille parole”. Ecco quindi una ricca gallery con alcune delle foto più belle scattate lungo i più di 10.000 km percorsi fino a oggi. 


TAGS: citroën viaggi citroën c4 cactus