Autore:
Marco Congiu

FUORISALONE È in pieno svolgimento la Milano Design Week 2017. Come da tradizione, anche numerosi brand automotive propongono le loro idee in tema di design. Chi, da questo punto di vista, ha sempre saputo distinguersi è Mini. Il marchio del Gruppo BMW, in collaborazione, con gli architetti di New York SO-IL, propone la propria idea di vivere in maniera consapevole e cosciente con le risorse che si hanno a disposizione in uno spazio contenuto.

MINI LIVING BREATHE È questo il nome dell’istallazione che ci dimostra «Quando consideriamo la casa non solo come un luogo abitativo ma anche come una struttura interconnessa nell’ambiente circostante, con un’architettura capace di influenzare positivamente anche la gente al suo interno», come commenta Esther Bahne, Head of Brand Strategy and Business Innovation di Mini.

A MISURA D’UOMO La casa può ospitare sino a 3 persone in 50 m2. Realizzata in un telaio modulare in metallo rivestito in tessuto traslucido – al fine di far filtrare più luce naturale possibile - si compone di sei stanze ed un giardino pensile. Al piano terra abbiamo l’area cucina, mentre ai piani superiori troviamo tre distinti livelli, adibiti a camere da letto o ad aree di lavoro. Anche in questo caso troviamo del tessuto traslucido, il quale ha il compito di separare le camere da letto, garantendo la privacy degli occupanti. 


TAGS: mini design week milano living breathe design week 2017 milano design week 2017