Autore:
Lorenzo Centenari

NON SOLO APPLE La Mela e la Big G, ma non soltanto. Anche Amazon sarebbe (non da oggi) impegnata a sviluppare tecnologie di guida autonoma. Lo rivela il Wall Street Journal, fonte secondo la quale una task force del gigante dell'e-commerce sarebbe da circa un anno dedicata proprio a capirci qualcosa di più.

CONSEGNA AUTONOMA L'obiettivo di Amazon non è in ogni caso quello di realizzare in house una vettura senza conducente, a differenza semmai di Apple e Google. La strategia allo studio sarebbe invece quella di applicare il principio di veicolo senza conducente al proprio business tradizionale, per vantaggi in termini di rapidità e quantità di consegne a domicilio. E pazienza se qualche autista perderà il posto di lavoro... È il progresso, bellezza. In particolare, camioncini autopilotati potrebbero coordinare i propri tragitti col lavoro sporco fatto dai droni, altro focus dal quale Amazon è assorbita anima e corpo. Per una sorta di trasporto intermodale che prima o poi non avrà più bisogno del diretto intervento umano.

COUNTDOWN Quindi: non è detto che da un giorno all'altro il vostro pacco vi verrà recapitato da un robot anziché da una persona in carne ed ossa. Ma è verosimile che nell'arco di qualche anno, contestualmente alla diffusione della guida autonoma in forma privata, inizieranno a circolare nella grandi città anche speciali driverless car targate Amazon. Lasciamoli lavorare...

 

 

 


TAGS: amazon auto a guida autonoma autonomous drive amazon prime