Pubblicato il 21/01/2020 ore 18:55

UN VERO APPASSIONATO Tutti ricordiamo Paul Walker per il suo ruolo nella saga di Fast and Furious, dove interpretava il personaggio di Brian O'Conner. Purtroppo l'attore è prematuramente scomparso nel novembre del 2013, mentre era a bordo (come passeggero) della sua Porsche Carrera GT. Difatti Walker non era soltanto uno degli attori principali di una delle saghe automobilistiche più amate del cinema, ma anche un vero appassionato di auto. Tanto che la sua collezione era davvero pazzesca.

L'ASTA Lo scorso weekend a Scottsdale (Arizona) la casa d'aste Barrett-Jackson ha messo in vendita ben ventuno delle auto appartenute a Paul Walker, su indicazione della figlia ventunenne Meadow, che gestisce la fondazione dedicata all'attore. L'incasso totale è stato di 2,33 milioni di dollari (circa 2 milioni e 99 mila euro), ma vediamo nel dettaglio alcuni degli esemplari che sono stati venduti. Il record è di una BMW E36 M3 Lightweight del 1995 con 7.400 km percorsi, che è stata venduta per 385 mila dollari (347 mila euro). Nel corso della stessa asta sono state vendute ben cinque Lightweight (per cifre tra i 198 mila e i 233 mila euro): un numero ancora più impressionante se consideriamo il fatto che in totale ne sono state prodotte da BMW soltanto 126.

Una BMW E36 M3 Lightweight del 1995 della collezione di Paul Walker venduta all'asta

GLI ESEMPLARI Altra punta di diamante dell'asta è stata sicuramente la Nissan 370Z custom del 2009 che era comparsa in Fast Five. Con circa 4.976 km sul cruscotto, è stata venduta per poco più di 95 mila euro (facendone la 370Z più costosa mai andata all'asta). Ma nella vendita del weekend sono stati acquistati anche altri bolidi decisamente interessanti: tra questi, una Nissan Skyline R32 del 1989 (90 mila euro circa), una Chevrolet Nova del 1967 (54.500 euro) e una Ford Boss 302S del 2013 che non era mai stata guidata (86 mila euro).

LA DICHIARAZIONE Il presidente della Casa d'aste Barrett Jackson, Craig Jackson, ha dichiarato: ''Paul Walker è stato paragonato a uno Steve McQueen dei giorni nostri, che ha vissuto la sua passione per la guida in ogni aspetto della sua vita, ispirando intere generazioni di amanti delle auto. Abbiamo lavorato a stretto contatto con un amico di Walker che ha contribuito alla cura della sua collezione dopo la morte; è stato lui il responsabile della preparazione e della consegna delle auto. La figlia di Walker, Meadow, ha voluto poi conservare alcuni veicoli ai quali era particolarmente affezionata''.


TAGS: asta paul walker Fast & Furious brian o'conner bmw m3 lightweight