LA DODGE DI FAST&FURIOUS Appassionati di memorabilia e film d’azione? Magari non vi siete persi neppure una scena di Fast&Furious? Il vostro conto in banca è in salute? Bene, sappiate che avrete la possibilità di portarvi a casa una delle vetture più iconiche della fortunata saga americana, ovvero quella Dodge Charger guidata dal protagonista Dominic Toretto, alias Vin Diesel, nella scena finale, quando viene utilizzata la vettura per un tributo a Paul Walker, l’attore americano che nei primi film della serie cinematografica vestiva i panni del co-protagonista poliziotto con il compito di catturare il ribelle Toretto, ma deceduto in un incidente stradale nel 2013. La Dodge Charger del 1968, soprannominata “Maximus the Ultra Charger”, è descritta come un pezzo unico realizzato in oltre 16.000 ore di lavoro e sarà messa in vendita il 23 novembre dalla casa d’aste americana Worldwide Auctioneer. La macchina è realizzata utilizzando un telaio creato su misura da Scott Spock Racing che è del 400% più rigido dell'originale e più largo di ben 15 centimetri.  La lavorazione estetica della carrozzeria ha comportato una lucidatura del metallo grezzo e una finitura con vernice trasparente per farne esaltare la lucentezza senza mortificarla sotto una mano di colore qualsiasi. L’effetto è davvero sorprendente.

Dodge Charger Maximus: la macchina di Dominic Toretto in Fast&Furios 7

MOTORE DA DRAGSTER Ma veniamo alla parte più impressionante, ovvero il motore di questa one-off che più americana di così non potebbe essere. Sotto il cofano della Dodge pulsa un V8 HEMI da 9.4 litri di cilindrata capace di erogare la stratosferica potenza di 2.250 CV per spingere questa… fast e molto… furious vettura sullo 0-60 mph (0-96 km/h) in appena 1,8 secondi, ma anche di coprire lo 0-160 mph (0-257 km/h) in 8,0 secondi! Le sospensioni sono completamente regolabili per modificare a piacimento l’assetto ed è installato un sistema di controllo della trazione basato su dati satellitari, ma non chiedeteci come funziona… sicuramente questo dragster da strada ne avrà bisogno. Viste le prestazioni, avrà bisogno anche di fermarsi in spazi ragionevoli e in sicurezza, per questo la Maximus monta un impianto frenante composto da mostruosi dischi da 356 mm di diametro con pinze a sei postoncini e ABS.

Dodge Charger Maximus: dentro il cofano del dragster da strada

LA VEDREMO NEI PROSSIMI FILM Per completare questa opera d’arte su quattro ruote, sono stati scelti rivestimenti dell’abitacolo completamente in pelle… italiana. Non che le altre pelli fossero meno pregiate, ma il fatto che sono italiane accrescono il valore complessivo della vettura: potere del Made in Italy… Un sistema audio personalizzato equipaggia la vettura, ed è gestito da un display touchscreen basato su IOS e celato dietro un pannello robotizzato sul cruscotto. La macchina è già stata scritturata per Fast&Furious 9 e 10, quindi accrescerà certamente il suo valore. Allora, cosa aspettate facoltosi collezionisti? Preparate il libretto degli assegni e mettetevi il cuore in pace. I rilanci saranno numerosi e il prezzo potrebbe salire a cifre davvero impegnative.


TAGS: dodge dodge charger fast&furios dodge dominic toretto fast&furios 7 dodge charger vin diesel dodge charger dominic toretto dodge gharger toretto vendita