Autore:
Lorenzo Centenari

E-SUV La scossa è dietro l'angolo, l'edizione di Volvo XC40 completamente spoglia di motore a combustione interna avrà un'identità entro la fine del 2019, per poi mettere le ruote su strada, e la spina nella presa di corrente, i primi mesi del 2020. Proprio come si rumoreggiava già in passato, spetta dunque al Suv compatto traghettare Volvo verso la mobilità 100% elettrica, quella sfera che nei piani dell'azienda conterà entro il 2025 per metà del proprio fatturato.

ANCHE PHEV Esattamente come il Suv gemello a marchio Lynk & Co, nome di battesimo Lynk & Co 02, anche Volvo XC40 full electric poggerà sulla nuova piattaforma modulare CMA (Compact Modular Architecture), soluzione sviluppata insieme ai proprietari Geely. Lo sport utility che nel 2018 si è aggiudicato il Car of the Year (e che nella gamma Volvo per volumi è secondo solo dietro alla best seller XC60) non abbandonerà in ogni caso la benzina: insieme alla versione zero emission (della quale in Svezia non rivelano per il momento alcun dettaglio tecnico), in arrivo sono anche due varianti plug-in hybrid, nome in codice T5 Twin Engine e T4 Twin Engine


TAGS: volvo auto elettrica volvo xc40 volvo XC40 elettrica