Autore:
Luca Cereda

PARENTI CINESI Sotto sotto, qui c'è una Volvo XC40: lo direste mai? Se la risposta è no e perché la Lynk&Co 02, stilisticamente parlando, ha una personalità forte. Con la quale il marchio cinese controllato da Geely e Volvo vuole far breccia anche in Europa.

NATIVA DIGTALE La cugina cinese dell'XC40 è un SUV compatto, visibilmente più corto della Lynk&Co 01 già presentata tempo fa e molto riconoscibile nella fanaleria. Gli interni, invece, puntano forte sul digitale. Spiccano su tutti il quadro strumenti e il grande monitor touch dell'infotainment al centro della plancia.

SOLO IBRIDA Per ora sono state diffuse le prime immagini ufficiali ma mancano ancora dettagli tecnici sull'auto, che condivide la base meccanica – la piattaforma modulare CMA – con la Volvo XC40. Da lì dovrebbero arrivare anche i motori, tutti ibridizzati, motivo per cui possiamo dare quasi per certa la presenza del tre cilindri benzina svedese.

IN EUROPA Lynk&Co, che ha appena annunciato l'intenzione di produrre la 01 (il SUV più grande) a Ghent, in Belgio, sarà presente commercialmente in Europa solo con alcuni concessionari aperti in grandi città come Londra, Amsterdam, Berlino, Bruxelles e Barcellona. Ma darà la possibilità a tutti di ordinare l'auto online. Tuttavia, non si conoscono ancora i tempi di lancio della piccola 02.


TAGS: auto cinesi suv compatti lynk&co link&co 02