IL PRIMO TRE CILINDRI VOLVO L'onda lunga del dieselgate ha rinnovato l'interesse verso motori a benzina di piccola cilindrata anche su auto non proprio risparmiose come i SUV, ed ecco che proprio sulla Volvo XC40 T3 ha debuttato lo scorso aprile il primo motore a tre cilindri fatto da Volvo. Il T3 è un'unità a iniezione diretta da 1,5 litri, con 156 CV a 5.000 giri e 265 Nm di coppia tra 1.850 e 3.850 giri: quanto basta per accelerare da 0 a 100 km/h in 9,4 secondi e trainare rimorchi frenati fino a 1,6 tonnellate. Il consumo dichiarato per Volvo XC40 T3 è di 5,2 l/100 km nel ciclo combinato e la dotazione prevede di serie un cambio manuale a 6 marce, con l'automatico geartronic a 8 rapporti offerto in opzione.

GLI ALTRI MOTORI IN GAMMA Ultimamente il downsizing ha dato buona prova di sè anche su veicoli di dimensioni importanti e per il SUV compatto Volvo può rivelarsi una scelta azzeccata, ma per chi non ne fosse convinto la gamma XC40 prevede poi il T4 benzina da 2,0 litri e 190 CV, abbinato a trazione anteriore o integrale e cambio automatico di serie, e il D3 a gasolio da 150 CV: ideale per chi fa tanti chilometri, ma punta sul razionale, e disponibile con cambio manuale o automatico e trazione anteriore o 4x4. Completano la gamma il benzina T5 da 247 cavalli e il motore diesel D4 da 190 CV, entrambi con trazione integrale e cambio automatico, adatti per chi cerca qualcosa in più in termini di piacere di guida.

GLI ALLESTIMENTI Quattro i gradi di equipaggiamento per la Volvo XC40: Base (in versione normale o Business), Momentum, R-Design e Inscription. I modelli Momentum hanno già una buona dotazione di serie, che comprende l'impianto di infotainment con touchscreen Sensus da 9 pollici, fari LED automatici con Active High Beam, cerchi in lega da 18 pollici e climatizzatore bi-zona. Così come il servizio di telecomunicazione e assistenza di emergenza Volvo On Call, l'avviamento keyless, i sensori di parcheggio posteriori, il cruise control, i tergicristalli automatici e i binari del tetto integrati.

LA SPORTIVA I modelli R-Design sono dotati di assetto sportivo e si distinguono per le finiture nere di tetto, specchi, calandra, piastre paraurti anteriore e posteriore, binari del tetto e telai delle finestre. E ancora per i finestrini posteriori oscurati, i doppi terminali di scarico integrati, fendinebbia a LED e cerchi in lega con finitura a contrasto: diamantata e nero opaco. A bordo, il padiglione è nero e i rivestimenti in pelle Nabuk. Completano la finitura i pedali sportivi, il rivestimento in pelle traforata per volante e pomello del cambio e sedili anteriori più profilati.

QUELLA DI LUSSO L'allestimento Inscription aggiunge alle specifiche Momentum sensori di parcheggio anteriori, piastre antiscivolo in argento opaco e inserti in griglia cromata. A bordo, finiture in legno Driftwood, rivestimento in pelle, sedile del conducente a regolazione elettrica, sistema di illuminazione ambient e del cruscotto e portellone elettrico. Un inserto in vetro cristallo Orrefors aggiunge una qualità speciale alla leva del cambio nelle versioni automatiche. Prezzi compresi tra 31.850 euro per la versione base, che diventano 34.470 per la T3 manuale in allestimento Momentum, per arrivare a 49.230 euro: prezzo base per una Volvo XC40 T5 R-Design. Maggiori dettagli sul configuratore Volvo.

 


TAGS: volvo xc40 t3 volvo xc40 d3 volvo xc40 t4 schede tecniche nuovi motori