Prossimamente:

Volkswagen Sharan 2010


Avatar di Luca Cereda , il 04/03/10

11 anni fa - Dedicata alle famiglie: normali, large ed extra-large. La Sharan diventa ancora più spaziosa e versatile e si prepara ad accogliere i clienti con porte scorrevoli. Sbarco in Italia previsto per il prossimo autunno...

Dedicata alle famiglie: normali, large ed extra-large. La Sharan diventa ancora più spaziosa e versatile e si prepara ad accogliere i clienti con porte scorrevoli. Sbarco in Italia previsto per il prossimo autunno...

APRITI SESAMO La terza generazione della Sharan ha debuttato a Ginevra nell'affollato palco VW, dove anche la nuova Touareg, la Polo GTI, le ''gemelle Cross” (Polo e Golf) e il pick up Amarok hanno partecipato alle danze. Per la nuova MPV tedesca un look all'insegna del ''family feeling” (soprattutto nel frontale), misure generose e una gamma motori rinnovata. La grande novità sono le due porte scorrevoli.

STRETCHING Paraurti in tinta con la carrozzeria, listelli della calandra finiti in nero lucido e un paio di occhioni senza fronzoli: il frontale della Sharan ricerca quella semplicità di linee orizzontali tipica del nuovo corso stilistico dettato da De Silva. Nel passaggio generazionale ha guadagnato qualche centimetro in lungo (+ 22 cm per un totale di 485) e in largo (+9,2 cm) per accrescere l'abitabilità interna di un abitacolo piuttosto versatile.

VEDI ANCHE



EASY FOLD In tutto la Sharan può avere tre configurazioni: a cinque, sei o sette posti. Grazie alla nuova funzione Easy Fold, i sedili della terza fila non devono più essere smontati per liberare il bagagliaio (711 litri, che diventano 2297 una volta abbattuta la seconda fila di sedili), ma scompaiono direttamente nel pianale una volta ripiegati. I sedili guidatore e passeggero hanno ora un design più sportivo e – a richiesta – possono avere anche la regolazione elettrica (12 posizioni) e la funzione ''Memory”.

DI BASE L'allestimento base – il Tredline – offre di partenza un allestimento abbastanza confortevole. Di serie, fra gli altri, include 7 airbag, ESP, l'indicatore della pressione dei pneumatici, la regolazione in altezza del sedile guidatore e un impianto radio CD RCD 210 con quattro ripetitori. I vani portaoggetti – onnipresenti in questa tipologia di vetture – raggiungono quota trentatre. Tra gli optional: light assist, chiusura elettrica di porte e portellone, park assist e sistema di aperture keyless.

DIESEL PARCO Quattro le motorizzazioni disponibili da subito (in futuro si attendono new entry più potenti). Sul fronte diesel, il duemila si declina in due potenze (140 e 170 cavalli), la variante da 140 cavalli dichiara addirittura consumi da 5,5 litri ogni 100 km. Anche i TSI per ora offrono un'unica cilindrata, il duemila, da 150 o 200 cavalli. Quest'ultima vanta di serie il cambio DSG a 7 marce, mentre per gli altri rimane un'opzione alternativa al cambio manuale a 6 marce.


Pubblicato da Luca Cereda, 04/03/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox