Pubblicato il 06/03/2020 ore 13:25

CENTO DI QUESTE YARIS Tutti in smania di vederla dal vivo a Ginevra, poi un maledetto virus ha guastato tutto. Che aspetto abbia nuova Toyota Yaris, non è in ogni caso un mistero ormai da qualche mese. Ora la quarta generazione del Piccolo Genio è anche ordinabile: prenotazioni online aperte, è sufficiente registrarsi sulla piattaforma web Toyota dedicata e anticipare una simbolica caparra. Importo 100 euro, totalmente rimborsabile qualora ritornassi sui tuoi passi, e a Yaris Hybrid preferissi una competitor. Una volta compilato il form e autorizzato il versamento, la rete di vendita procede a contattarti e a snocciolarti motorizzazioni e allestimenti. Prime consegne a giugno 2020, mentre la versione sportiva GR Yaris, a sua volta già opzionabile anticipando una somma di 2.000 euro, sarà su strada solo a fine anno.

Nuova Toyota Yaris, ordini aperti

FULL HYBRID, ANZI DI PIÙ Anche Toyota sposa dunque la filosofia del ''soddisfatti o rimborsati'', o meglio del ''decisi o indecisi'', visto che il prodotto non lo vedi e non lo guidi ancora per un po'. Oltretutto i prezzi sono ancora sconosciuti, anche se è realistico incasellare la soglia di ingresso al mondo Yaris Hybrid (consultando il listino dell'edizione in run-out) tra i 20.000 e i 22.000 euro. Il nuovo modello esisterà infatti esclusivamente in configurazione ibrida, o meglio Full Hybrid Electric per prendere in prestito lo slogan ufficiale. Yaris 2020 monta infatti il nuovo 3 cilindri da 1.5 litri Hybrid Dynamic Force, 116 cv e tecnica notevolmente migliorata rispetto al propulsore precedente. Tanto che i consumi medi scendono a 2,9 l/100 km e le emissioni CO2 a 64 g/km (valori in corso di omologazione). Nuove anche le batterie al litio, più efficienti e in grado di far veleggiare Yaris col motore spento fino alla velocità di 130 km/h. A presto per nuove rivelazioni.


TAGS: toyota toyota yaris hybrid utilitarie toyota yaris 2020 toyota gr yaris