Novità Tesla

Tesla Model Y e Roadster: le novità dopo la Model 3


Avatar di Emanuele Colombo , il 11/04/17

4 anni fa - Elon Musk si sbottona: dopo la Tesla Model 3 seguirà il baby suv Model Y, un autoarticolato, un autobus e infine la nuova Roadster

Elon Musk si sbottona: dopo la Tesla Model 3 seguirà il baby suv Model Y, un autoarticolato, un autobus e infine la nuova Roadster

GRANDI PROGETTI IN VISTA Ultimamente i tweet di Elon Musk si concludono spesso con “A few years away”: sarà per la recente notizia che Tesla ha una capitalizzazione superiore a quella di GM, ma l'aspettativa per i modelli prossimi venturi è altissima. Gli appassionati si rivolgono direttamente a Musk e lui, a mezzo Twitter, non si fa pregare per anticipare le Tesla del futuro.

PRIMA LA MODEL 3 Nell'immediato, lo sappiamo, la priorità è portare a termine lo sviluppo della Model 3, che con un prezzo di circa 35 mila euro vuole diventare la Tesla per tutti. A questa seguirà, secondo quanto ha annunciato Musk, la crossover Model Y, derivata dalla stessa piattaforma della Model 3, di cui dovrebbe essere una sorta di sorella maggiore con assetto rialzato.

VEDI ANCHE



POI LA NUOVA ROADSTER Ma non è tutto, perché Tesla prepara anche un'erede della Roadster, che sempre secondo Musk ruberà alla Model S la palma per l'accelerazione più selvaggia. Siamo lontanissimi dal lancio, ma l'obiettivo dichiarato per la nuova Roadster (la foto qui sopra è come la immagina Jan Peisert di Peisert Design nel suo rendering) è accelerare da 0 a 100 chilometri l'ora in meno di 2,5 secondi.

NEL FRATTEMPO... La Roadster potrebbe debuttare attorno al 2019 e verrà anticipata da una motrice da rimorchio (forse entro settembre 2017) e da un pick-up (nei prossimi 18-24 mesi). La tempistica, però, pare fin troppo ottimista e le date sembrano riferirsi più all'esibizione delle maquette che alla presentazione dei modelli veri e propri. Per ora, insomma, la data più precisa per vedere questi mezzi sulle strade sembra essere proprio quella comunicata da Musk: “A few years away”.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 11/04/2017
Vedi anche
Logo MotorBox