Pubblicato il 30/10/20

TIMIDA RIPRESA Il 2020 passerà alla storia come un annus horribilis per l’automobile, forse il peggiore di sempre. Da più parti arrivano però i primi, timidi segnali di ripresa, come testimoniato dal rapporto ACEA di qualche settimana fa. Un trend in crescita confermato anche dallo specialista di analisi di mercato Jato, che vede un +1,2% di auto vendute in più rispetto allo stesso mese del 2019 (qui trovate l'analisi completa). Non solo: per la prima volta, le auto elettrificate (EV) hanno superato quelle a gasolio.

Rapporto Jato 2020: sorpasso delle EV sulle diesel

TEMPI CHE CAMBIANO Leader incontrastate del mercato per decenni, ma ultimamente sempre più in caduta libera, le auto a gasolio si preparano a lasciare il posto a quelle con la corrente. Nel complesso, a settembre 2020 le nuove EV immatricolate sono state un quarto del totale, con un aumento del 139% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, con oltre 300mila unità vendute. Quelle a gasolio si sono fermate al 24,8%. Per darvi un’idea di come sono cambiati i tempi, solo dieci anni fa il settore delle EV non raggiungeva l’1% del totale, mentre quelle a gasolio superavano il 50%.

Rapporto Jato 2020: immatricolazioni per alimentazione

QUALCHE CAVEAT Attenzione, però: nel novero delle auto elettrificate rientrano modelli con soluzioni tecniche molto diverse tra loro: ci sono le elettriche pure (BEV), le ibride (HEV), le mild hybrid (MHEV) e le ibride plug-in (PHEV). Per intenderci, le mild hybrid (la soluzione ibrida meno costosa, e la più “furba” per e case automobilistiche) e le ibride rappresentano da sole più della metà delle immatricolazioni delle auto elettrificate, con il consueto dominio Toyota e Lexus, seguite da Ford, Suzuki, Fiat e BMW. Ottimi in particolare i risultati di Ford Puma: su 100 auto vendute, 69 sono nella variante mild hybrid. Rimarchevoli anche i numeri di Fiat 500 e Panda, i cui modelli mild hybrid rappresentano il 59% e il 41% del venduto, rispettivamente.

Rapporto Jato 2020: il sorpasso delle EV sulle diesel

VW, COMINCIA LA RIPRESA? In questo scenario così mutevole, alcuni costruttori ne stanno uscendo meglio di altri. Volkswagen, per esempio, si sta riprendendo dopo lo scandalo dieselgate che l’ha travolta cinque anni fa: dopo Toyota, è il secondo produttore di auto elettrificate in Europa per quota di mercato. L’ingente sforzo di questi mesi nei confronti dell’elettrico (come dimostra la ID.3, provata proprio in questi giorni) sta pagando: nel settore delle BEV la casa di Wolfsburg è crescita del 352%, seguita da Renault con il 211%, mentre Tesla - pur rimanendo leader in questo settore - segna una piccola contrazione del 5%. Il gruppo Volkswagen nel suo complesso è attualmente il produttore leader di mercato nella vendita di auto elettriche. Nel settore delle plug-in, invece, la palma di vincitore spetta a Mercedes-Benz, con il 22% del mercato, seguita da Volvo e BMW.


TAGS: diesel gasolio mercato auto bev auto elettrica jato dieselgate phev HEV MHEV