POLE POSITION Per comprenderne la portata, spulciamo la classifica all-time. Ecco, registrando un crono sulla Nordshleife del Nürburgring di 7:42, una berlina elettrica di nome Porsche Taycan ha eguagliato belve a combustione interna come (in ordine di tempo): Chevrolet Corvette C6 Z06, Lamborghini Murcielago LP670-4 SuperVeloce, Porsche Cayman GT4, Porsche 911 GT3. Cioè una lussuosa quattro porte che corre come una Gran turismo preparata espressamente per l'impiego racing. Zero emissioni, 110 e lode in guida sportiva. Taycan è una leggenda ancora prima del debutto.

SPORTIVA A 360 GRADI Perché non è solo dalle prestazioni in linea retta, che puoi giudicare la dinamica di un'auto. Può essere che sullo 0-100 km/h Porsche Taycan non sia da record (Tesla Model 3 Performance accelera in 3,5 secondi, esattamente come la sedan di Zuffenhausen), ma il 'Ring è lo strumento di tortura di telaio, freni, aerodinamica. 600 cv scaricati su tutte e quattro le ruote, di certo aiutano a raggiungere il "tempone" (a proposito: la paternità dell'impresa, alla quale è dedicato il video in gallery, spetta anche al collaudatore Porsche Lars Kern). Ma a nulla servirebbe, la particolare erogazione dei suoi due motori elettrici, se tutt'attorno ad essi fossero stati trascurati scocca, ammortizzatori, forme delle superfici, infine controlli elettronici.

SUPERCOMPUTER Già, lo speciale regolatore del telaio integrato Porsche 4D-Chassis Control analizza e sincronizza tutti i sistemi in tempo reale. Sistemi come le sospensioni pneumatiche adattive con tecnologia a tripla camera e Porsche Active Suspension Management (PASM), l'asse posteriore sterzante, il programma elettromeccanico di regolazione del telaio e stabilizzazione del rollio Porsche Dynamic Chassis Control Sport (PDCC Sport) con Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus). E altri ancora, che conosceremo presto. Molto, presto...


TAGS: porsche nurburgring auto elettrica porsche taycan