Novit?

Porsche Cayman 2.7


Avatar Redazionale , il 22/05/06

15 anni fa - Meno potente, ma anche meno cara.

La media di Stoccarda abbassa la cresta e adotta un motore meno prestante. Scendono cilindrata, accelerazione, potenza, coppia e velocità massime. Ma scende anche il prezzo. A fine luglio il lancio ufficiale.

Benvenuto nello Speciale ENGINE OF THE YEAR 2008: DA 2.5 A 3.0 LITRI, composto da 20 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ENGINE OF THE YEAR 2008: DA 2.5 A 3.0 LITRI qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

IO CENTRO Una gomitata a destra e una a sinistra, la Cayman ha prima trovato la sua giusta collocazione a centro campo della formazione Porsche e ora la consolida con un nuovo arrivo. Lanciata con successo seguendo un criterio di produzione insolito, partendo cioè dalla versione più sportiva (con motore di 3.4 litri da 295 cv che strizzava l'occhio a chi riteneva eccessiva la 911) la quarta Porsche si accinge adesso all'operazione opposta, a occupare una posizione più vicina alla sponda Boxster, con l'intento di far cadere in tentazione chi la Boxster l'ha già assaporata o chi non se la sente di passare direttamente alla versione S. Una Cayman più docile insomma, che lasciate le intemperanze caratteriali della S ai piloti più navigati, si propone con un motore meno impegnativo, e con un carattere più morbido (si fa per dire). Oltre che con un prezzo più allettante.

DALLA S ALLA B Dal sei cilindri boxer di 3.4 litri della S si passa infatti al 2.7 litri già in uso sulla Boxster, più accessibile. Cambia quindi la potenza, che scende dai 295 cv della S ai 245 della nuova versione (5 cv in più della Boxster di pari cilindrata) e scende di conseguenza anche la velocità massima che da 275 km/h passa a 258 km/h, mentre il tempo di accelerazione 0-100 km/h sale a 6,1 secondi dai 5,4 della S. Altro parametro modificato è quello del valore di coppia massima, che ora è di 273 Nm nell'arco di giri compreso tra i 4.600 e i 6.000, ben 67 in meno della sorella maggiore, che di Nm ne ha 340.

HA IL PASM Altra variante è il cambio meccanico, offerto di serie a cinque marce anziché a sei marce come sulla Cayman S. Quest'ultimo è comunque disponibile come optional, associato al controllo attivo delle sospensioni PASM (Porsche Active Suspension Management) il sistema che consente di abbassare l'assetto della Cayman di 10 mm (posizione Sport anziché Normal) e automaticamente di adattare gli ammortizzatori ad affrontare qualsiasi condizione di guida e stradale. Per chi volesse, il PASM sarà disponibile come optional anche da solo. Per i più raffinati ci sarà anche la trasmissione automatica Tiptronic S a cinque marce e comandi al volante.

29 LUGLIO Quanto alle ruote, la Cayman "normale" avrà cerchi da 17" di un unico disegno (cinque doppie razze) e monterà gomme anteriori da 205/55 con canale da 6,5 pollici; posteriormente le gomme saranno da 235/50 con canale da 8 pollici. Per il resto la nuova Cayman si distinguerà dalla sorellona per le pinze dei freni nere, per lo spoilerino anteriore nero e per il tubo di scarico trapezioidale.Il tutto a partire dal 29 luglio prossimo, a un prezzo che per l'Italia è stato fissato in 50.019 euro Iva inclusa. Circa 13.000 euro in meno della Cayman S, e "solo" 3.000 in più della Boxster 2.7. Da farci un pensierino...


Pubblicato da Gilberto Milano, 22/05/2006
Gallery
Engine of the year 2008: da 2.5 a 3.0 litri
Logo MotorBox