Autore:
La redazione

TEMPO DI BILANCI Con l’anno nuovo è tempo di bilanci per i costruttori di auto, un momento di riflessione in cui fare i conti sui numeri di vendita e sui nuovi obiettivi da raggiungere. È la volta di Peugeot che ha tirato una riga sui risultati del 2019. Un anno positivo per il marchio francese che ha visto un incremento delle vendite, tra auto e veicoli commerciali del 1,6% con più di 124.000 unità consegnate, raggiungendo cosi il 5,91% di quota di mercato. Per dirvela diversamente è il miglior risultato da 16 anni a questa parte.

I DUE PILASTRI Il 2020 sarà l’anno delle nuove 2008 e 208 che si sono rinnovate completamente a fine 2019 portando una ventata di nuova tecnologia nei rispettivi segmenti. Tanto che la neonata 208 si è già portata a casa già 3.000 ordini in poco più di un meseMa c’è da sottolineare anche l’ottimo risultato di 208 e 2008 “vecchia generazione” che nonostante il passaggio di consegne hanno trainato le vendite del Marchio. Qualche numero? Insieme hanno raggranellato 54.600 unità vendute del 2019. 

UNA GAMMA ELETTRICA Anche la più grande 3008 ha raccolto 26.000 unità vendute posizionandosi al 7° posto tra i crossover in Italia.  Senza dimenticare l’elettrico, punto nevralgico della nuova strategia Peugeot per il 2020. La e-208 infatti ha già portato a casa circa 700 contratti, sui 7.000 firmati per la nuova generazione e con la e-2008 prossima al lancio i numeri non possono che crescere. Ma non è solo elettrico, c’è anche la tecnologia Plug-in hybrid dei modelli 3008 e 508 Plug-in. Insomma Peugeot si preprara ad offrire una gamma ricca e completa su modelli nuovi e tecnologicamente avanzati. 

 


TAGS: peugeot peugeot 208 peugeot elettriche