Pubblicato il 24/03/2020 ore 17:35

SFIDANTE Si chiama Polestar 2, è una berlina cinque posti ed è lunga 4,6 metri. Fin qui sembrerebbero i connotati di una normalissima auto di segmento D, ma in realtà si tratta della nuova sfidante a batterie di Tesla Model 3 e Jaguar I-Pace. L’annuncio arriva direttamente dalla Cina, dove è finalmente partita la produzione nello stabilimento di Luqiao (Shanghai) di proprietà del Gruppo Geely. Oltre ad attirare l’interesse degli appassionati, le notizie in arrivo da Luqiao fanno sperare l’Europa intera: la riapertura degli impianti produttivi è infatti il primo segno tangibile dell’uscita della Cina dall'emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

LO ZAMPINO DI VOLVO Polestar 2, presentata durante il GIMS 2019, nasce sulla stessa piattaforma modulare CMA alla base di Volvo XC40 e il suo design trae ispirazione dalle forme filanti di Volvo S90. La linea della nuova berlina 100% elettrica è pulita ed elegante, con alcuni dettagli che rimandano inevitabilmente al linguaggio stilistico di Göteborg. É il caso dei proiettori a matrice di LED sul frontale, che riprendono la forma a martello di Thor di altri modelli del Gruppo. Altro interessante dettaglio è la firma luminosa “coast to coast” che abbraccia tutto il posteriore, una novità assoluta che potrebbe essere ripresa anche su nuovi modelli made in Volvo.

Polestar 2: gli interni

INCONFONDIBILMENTE EV A spingere nuova Polestar 2 ci pensano due motori elettrici montati su entrambi gli assi. Questo schema permette alla berlina svedese di sfruttare tutti i vantaggi della trazione integrale. Nel complesso il powertrain di Polestar 2 è in grado di erogare una potenza massima di 408 CV, sviluppando una coppia a zero giri di 660 Nm. Con questi dati lo scatto 0-100 km/h è coperto in 4,7 secondi, mentre la velocità massima è di circa 225 km/h. Il pacco batterie, installato proprio sotto il pavimento, ha una capacità energetica di 78 kWh, che permette all’auto di percorrere fino a 470 km (WLTP), un dato in linea con le concorrenti Tesla e Jaguar.

PREZZI E DATA DI LANCIO All’interno si distingue chiaramente il tocco di Volvo, con materiali vegani ricercati dallo stile semplice, ma raffinato. Rispetto a Volvo, Polestar 2 si presenta con un sistema di infotainment completamente rinnovato, basato su un ampio display da 11 pollici, gestito interamente da Android. Questa scelta consente al proprietario di accedere senza problemi alla suite Google, che comprende Google Assistant, Google Maps e Google Play Store. In Germania la nuova Polestar 2 parte da 58.800 euro, un prezzo molto meno elitario della sorellona Polestar 1. Le prime consegne nel Vecchio Continente (Belgio, Germania, Paesi Bassi, Svezia, Norvegia e Regno Unito) sono previste per la prossima estate, mentre in Italia sarà necessario aspettare ancora un po': la berlina EV dovrebbe infatti arrivare solo in un secondo momento.


TAGS: polestar polestar 2 Nuova Polestar 2