Pubblicato il 19/12/2019 ore 13:00

UNA DEFENDER CATTIVISSIMA Il concetto di SUV unito a quello di automobile dalle grandi prestazioni attrae le Case automobilistiche come il miele con le api. Quasi in ogni listino compare un fuoristrada high performance e anche Land Rover non è insensibile a queste contaminazioni. Lo fa con il reparto SVR (Special Vehicle Operations), che da anni sforna off-road sotto le mentite spoglie di un modello racing. Ebbene, la notizia di oggi è che il Gruppo JLR (Jaguar Land Rover) ha acquisito l’inglese Bowler, factory specializzata fin dal 1985 nella preparazione di modelli Defender. Che sia l’anticamera di una nuova Defender SVR? Probabilmente si e vi spieghiamo il perché.

Land Rover Defender SVR: una Defender vecchio modello preparata da Bowler

IL PROGETTO È GIÀ AVVIATO Dopo la presentazione al Salone di Francoforte, la Casa inglese sta già lavorando su soluzioni alternative del suo ultimo fuoristrada e un allestimento in chiave racing è in cima alla lista. Non si sa quanto sia costata in termini economici l’operazione, ma JLR crede che l’acquisizione dello specialista Bowler possa giocare un ruolo fondamentale nella realizzazione di una Defender SVR, data la sua enorme esperienza in questa particolare nicchia. Bowler entrerà a far parte delle divisioni SV, Personalization e Classic di Land Rover, che secondo la Casa automobilistica è la migliore soluzione strategica per posizionare all’interno della struttura la piccola factory.

LO SPECIALISTA DEL FURISTRADA Fin dalla sua nascita, Bowler è legata a doppio nodo a Land Rover e nel 2012 ha creato una partnership con il marchio per la creazione di un allestimento speciale la Defender Challenge by Bowler nel 2014-2016, dedicata al mercato britannico. "Da quasi 35 anni il nome Bowler è sinonimo di innovazione e successo, con una reputazione generata dalla sua partecipazione alle competizioni automobilistiche fuoristrada. Da oggi sarà stimolante collaborare con il marchio Bowler", ha dichiarato Michael van der Sande, amministratore delegato di Jaguar Land Rover Special Operations. Tuttora non è stato definito il ruolo per Bowler, ma sembra probabile che il nome sarà dedicato in futuro a una nuova serie di fuoristrada estremi e non unicamente alla "supersportiva" SVR.

Land Rover Defender SVR: un modello di Defender creato da Bowler 

MERCEDES G 63 AMG NEL MIRINO Quindi, è solo una questione di tempo prima che Bowler metta mano alla Defender 2020 per creare un super SUV come quello che abbiamo visto poco tempo fa sul web. Rumors dall’Inghilterra ci danno possibile l’arrivo nel 2021, ma sappiamo anche qualche caratteristica: motore V8 Twin Turbo 4,4 litri by BMW, 500 CV di potenza, cambio automatico a 8 rapporti, driving modes, cerchi in lega leggera da 22” e prezzo superiore ai 100.000 euro.


TAGS: jaguar land rover defender land rover land rover defender svr land rover defender bowler nuova defender racing defender off road defender svr 2021