RACING DEFENDER L'idea di un Suv ad alte prestazioni è tra le più peccaminose della sfera auto. Proprio per questo, forse, è anche una delle idee che con maggior frequenza trovano la concretizzazione. Un'edizione high performance di nuova Land Rover Defender potrebbe essere più vicina di quanto immaginiamo. Nome di battesimo Defender SVR? Stando alle abitudini di Gaydon, perché no. Dai render di Auto Express, ecco quale aspetto avrebbe (avrà) l'off road più scatenato dell'arena. Un bisonte che (secondo alcune confidenze) dovrebbe atterrare sul pianeta Terra entro 18 mesi. Quindi a 2021 inoltrato.

L'ARMA SEGRETA Oltre alla presa d'aria maggiorata all'anteriore e a cerchi ruota di diametro da 22 pollici, Land Rover Defender SVR (sigla che nel lessico Jaguar Land Rover individua le versioni preparate dalla divisione Special Vehicle Operations) adotterebbe un V8 Twin Turbo 4,4 litri di matrice BMW, lo stesso che equipaggia X5 M ed X6 M, per la speciale circostanza declinato in uno step da 500 cv circa. Con BMW i rapporti sono già di stretta collaborazione sulle auto elettriche: la joint venture anglotedesca si esprimerà tuttavia anche nello scambio di motori a combustione interna. Il V8 biturbo entrerà infatti anche nel cofano di Range Rover Sport SVR e di Jaguar F-Pace SVR.

TARGET: CLASSE G AMG La Casa non conferma né smentisce, l'ipotesi di una Defender che battagli ad armi pari con Mercedes G 63 AMG è in ogni caso suggestiva e per nulla irrealizzabile, visto il materiale a disposizione. Probabile che base di partenza sia Defeder 110, la carrozzeria di mezzo. Cambio automatico a 8 marce e Terrain Response 2 di serie, of course. E un prezzo abbondantemente superiore ai 100.000 euro. Di tanto in tanto andremo a caccia di altre news, nella certezza che le indiscrezioni si trasformeranno in un prodotto in carne ed ossa.


TAGS: land rover defender land rover auto express land rover defender svr