Pubblicato il 12/07/21

NOMEN OMEN Lamborghini sta per chiudere uno dei capitoli più lunghi e significativi della sua storia. Come suggerisce il nomignolo, Aventador Ultimae il modello stradale che mette fine all'era dei V12 non elettrificati. Il successore - il cui nome non è stato ancora rivelato, né la data di uscita, anche se già nel 2022 dovremmo conoscerne almeno la concept - inaugurerà un propulsore ibrido benzina-elettrico costruito attorno a un 12 cilindri tutto nuovo. Tutto. Nuovo. Così, almeno, afferma Stephan Winkelmann.

Lamborghini Aventador Ultimae, l'ultima della sua razza

HYBRID REVOLUTION Interpellato da Autoblog.com, il CEO Lamborghini conferma non solo come Aventador Ultimae sia l'ultimo V12 della sua specie, ma anche come la componente termica stessa dell'erede dell'ammiraglia di famiglia sarà qualcosa di mai visto prima. Che è troppo presto per rivelare dettagli specifici, ma che il nuovo sistema ibrido non sarà in alcun modo correlato alla tecnologia che ha alimentato l'edizione ultralimitata Lamborghini Sian. ''La tecnologia è diversa - anticipa Winkelmann -,  è un motore completamente nuovo, una trasmissione completamente nuova, una nuova batteria. Tutto sarà completamente nuovo. Non c'è niente che provenga né da Sián, né da Aventador''.

MAI TURBO In realtà, alcune cose non cambieranno. Come la costruzione in fibra di carbonio, la trazione integrale, la tecnologia aerodinamica attiva e il telaio a quattro ruote sterzanti. L'aggiunta di un turbo (o due, o tre o quattro) al nuovo V12? Mai nemmeno presa in considerazione: ''L'induzione forzata - spiega Winkelmann - aggiunge peso e mette il motore a dura prova. L'aspirazione naturale è qui per restare''.

Lamborghini Sian, ibrida e ultralimitata

RISERVA INDIANA Gli ostacoli normativi sono all'origine della spinta che Lamborghini sta imprimendo all'ibridizzazione: Ultimae è davvero l'ultimo del suo genere, tuttavia il V12 non elettrificato potrebbe continiare a vivere in alcuni modelli costruiti per l'uso in pista, vedi Essenza SCV12. ''Per le auto omologate, il V12 non ibrido non ha futuro. Per le altre, vedremo. Non è previsto, ma potrebbero nascere opportunità'', risponde Winkelmann ad Autoblog. L'elettrificazione chiede un approccio olistico.


TAGS: lamborghini lamborghini ibrida stephan winkelmann lamborghini V12 ibrida