Pubblicato il 29/07/20

TORO INDEMONIATO Debutta finalmente nuova Lamborghini Essenza SCV12,  hypercar da pista a tiratura limitata realizzata in soli 40 esemplari, progettata da Lamborghini Squadra Corse e disegnata dal Centro Stile Lamborghini. E così dopo aver visto il prototipo all’opera sui tornanti del circuito di Imola, fra le mani sapienti di Emanuele Pirro, cadono i veli dall’ultimo gioiello di Sant'Agata Bolognese, erede spirituale della Miura Jota e della Diablo GTR. L'auto si distingue per il look decisamente aggressivo. Le sue linee filanti, ma al contempo nervose e dinamiche uniscono il fascino dei prototipi anni ’70 a elementi tipici del DNA Lamborghini. La livrea di lancio in Verde Selvans, Grigio Linx, Nero Aldebaran Gloss e Arancio California è arricchita dei loghi dei partner: Pertamina, Pirelli e Roger Dubuis.

Lamborghini Essenza, il frontale

TRATTI DISTINTIVI Inconfondibile la cifra stilistica a ''Y'' ripresa all'esterno e in abitacolo. Qui ogni singolo elemento è studiato per ottenere il miglior compromesso tra leggerezza, funzionalità e design. Plancia e dashboard sono sorretti da una Y in carbonio, che incornicia il cockpit, progettato per mettere il pilota al centro di un’esperienza di guida assoluta. Le superfici esterne sono disseminate di appendici aerodinamiche estremizzate: dallo splitter frontale in fibra di carbonio, alle minigonne rasoterra passando per le suggestive luci frontali a LED dalla forma ottagonale. Non mancano poi un airscoop sul tetto, un voluminoso spoiler posteriore, il diffusore racing e i terminali di scarico sdoppiati.

DIVORA ASFALTO Lamborghini Essenza SCV12 può contare su un telaio monoscocca in fibra di carbonio di ultima generazione, su sospensioni con schema push-rod di derivazione sportiva, su pneumatici slick Pirelli specifici e su un’aerodinamica talmente raffinata da generare più deportanza di una vettura del Campionato GT3, con un valore di 1.200 kg a 250 km/h. La potenza che fa correre la SCV12 arriva tutta da un 6,5 litri aspirato che eroga ben 830 CV. Abbinato al V12 Lambo un cambio portante 6 rapporti X-trac e la trazione posteriore.

Essenza SCV12, gli interni

UN CLUB ESCLUSIVO I pochi fortunati che riusciranno ad accaparrarsi Lamborghini Essenza SCV12 entreranno a far parte di un esclusivo club che darà loro accesso a programmi di guida per pilotare la propria hypercar in tutti i più prestigiosi circuiti del mondo. I servizi offerti comprendono inoltre lo storage della vettura in un nuovo hangar realizzato a Sant’Agata Bolognese appositamente per il club Essenza SCV12. Ogni vettura avrà un box personalizzato e servizi dedicati, tra cui webcam per consentire al cliente di controllare 24 ore al giorno la propria auto tramite app. Il calendario delle prove in pista inizierà nel 2021. L’assistenza sarà garantita dallo staff tecnico Lamborghini Squadra Corse con il supporto di Emanuele Pirro, cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e tutor d’eccezione per i clienti-piloti.


TAGS: hypercar automobili lamborghini Lamborghini Essenza SCV12